Delusione alle Olimpiadi invernali per Michela Moioli, niente medaglia nello snow board cross

09 febbraio 2022, ore 11:24

La campionessa olimpica eliminata in semifinale nello snow board cross, non ha bissato il successo di quattro anni fa in Sud Corea; Federica Brignone fuori nello slalom, Sofia Goggia cerca il recupero in vista di Super G e discesa libera

MOIOLI, NIENTE BIS

E’ stata la portabandiera dell’Italia nella cerimonia inaugurale. Ed era la campionessa olimpica in carica. Logico che ci fossero molte aspettative per Michela Moioli, ma la sua avventura nello snow board cross si è interrotta bruscamente in semifinale. Peccato perché la campionessa italiana sembrava in gran forma, era partita forte e si era qualificata in carrozza per la semifinale, il podio sembrava alla sua portata. Invece è arrivata l’eliminazione, seguita poi da una caduta nella finalina per i piazzamenti dal quinto all’ottavo posto. Scontata la delusione di Michela Moioli non dopo gara: “Ho sbagliato, ora mi lecco le ferite. In semifinale ho commesso un errore e nella finalina probabilmente dovevo prendere una legnata: doveva andare così. Ho un po' male a una caviglia, ma sono scesa con le mie gambe quindi adesso devo recuperare e vado a leccarmi le ferite. In semifinale son partita bene, ho pagato un errore dove poi mi hanno superato''. La statunitense Lindsey Jacobellis è la nuova campionessa olimpica nello snowboard cross donne. La nordamericana ha vinto la finalissima davanti alla francese Chloe Trespeuch, bronzo alla canadese Meryeta Odine.


SLALOM POCO AZZURRO

Nello slalom speciale femminile vittoria della slovacca Petra Vhlova, argento per l’austriaca Liensberger, bronzo alla svizzera Holdener. Giù dal podio la tedesca Duerr che aveva chiuso in testa la prima manche. Federica Brignone è uscita durante la seconda manche dopo che nella prima discesa aveva fatto segnale il ventesimo tempo. Questa non era la sua gara, era appagata dall’argento in gigante e già proiettata verso le discipline veloci. Queste le dichiarazioni di Federica Brignone: “Mi dispiace non aver completato la seconda manche perchè avevo sciato meglio. Mi sentivo di spingere di più, ero un po' più in fiducia ed ero sicuramente partita meglio. L'ultima doppia sta creando un po' di problemi. Non è facile, è proprio diretta sul muro. Io ho provato un po' a controllarla, ma mi si sono incrociate le punte e non sono più riuscita a cavarmela”. Lo sguardo adesso va alle prossime gare: “Ero indecisa se gareggiare oggi. Il superG sarà una sorpresa per tutte, perché rispetto ai maschi non facciamo le prove sulla pista. Ho sciato tanto in velocità a gennaio, cercherò di adattarmi subito e di avere un buon feeling”.


Delusione alle Olimpiadi invernali per Michela Moioli, niente medaglia nello snow board cross

RINCORSA VERSO IL RECUPERO

Per le gare veloci sta lavorando sodo Sofia Goggia, alla ricerca di un recupero lampo dopo l’infortunio al ginocchio. La testimonial di RTL 102.5 è arrivata comunque in Cina, senza la certezza di poter gareggiare. Da un paio di giorni si sta allenando, per ora senza forzare troppo per non correre rischi di ricadute. In un post su Instagram la Goggia ha detto: “Ciao fans, come andiamo? Sto sciacchiando, non mi espongo tanto. Però dai, pian piano..” L’impressione è che sia difficile vederla al via del Super G di venerdì, più probabile la discesa libera di martedì, peraltro nella disciplina in cui Sofia è campionessa olimpica in carica dopo l’oro di quattro anno fa in Corea.


Tags: Federica Brignone, Michela Moioli, OLIMPIADI, Pechino 2022, snow board, Sofia Goggia

Share this story: