Dilaga la variante Omicron in Europa, allarme dell'Oms, la Germania verso la quarta dose

22 dicembre 2021, ore 18:00

Stretta in vista del Natale in Austria, picco di contagi in Francia, lunghe code a Parigi per fare il tampone

In Germania verrà somministrata anche una quarta dose del vaccino anti Covid, per fermare la diffusione della variante Omicron. Lo ha annunciato oggi il ministro della Salute, Karl Lauterbach, nel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta a Berlino. Secondo l’esponente governativo, la cosiddetta dose booster è la difesa più importante contro il virus, in questo momento. In base a ciò che hanno riferito gli esperti, la variante arrivata dal Sudafrica sarà la più diffusa nel Paese entro tre settimane. “Abbiamo gia' acquistato da Biontech 80 milioni di dosi del vaccino, aggiornato contro la variante Omicron", ha sottolineato Lauterbach. Tali dosi saranno disponibili entro il mese di maggio.


Stretta in vista del Natale in Austria

A partire dal 27 dicembre tornerà in Austria il coprifuoco per bar e ristoranti alle 22 e scattano alcune restrizioni per gli eventi al chiuso. Dal governo è arrivato un invito a tutti i cittadini a festeggiare all’aperto, in ambito rispetto e solo con persone vaccinate.


Picco di contagi in Francia

La Francia dovrebbe superare i 100.000 contagi al giorno entro fine dicembre, a causa della diffusione della variante Omicron. E’ l'avvertimento lanciato oggi dal ministro della Salute, Olivier Veran. Lunghe code nelle strade di Parigi, in vista del Natale, davanti a farmacie e laboratori di analisi per fare il tampone


La scelta in controtendenza di Londra

Il governo britannico ha deciso di ridurre il periodo di isolamento in Inghilterra da dieci a sette giorni per quanti hanno contratto il coronavirus, anche vaccinati, nonostante l'avanzata della variante Omicron e la nuova ondata di contagi. Per uscire dalla quarantena servono due tamponi negativi.


Omicron, l’allarme dell’Oms per l’Europa

Una nuova tempesta sta arrivando, entro poche settimane diventerà dominante in più paesi europei, spingendo i sistemi sanitari già sotto pressione sull'orlo del baratro". E’ quanto ha detto il direttore dell'Oms Europa, Hans Kluge, in merito alla variante Omicron. L’esponente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha invitato tutti a fare la terza dose. A livello mondiale nel 2021 si contano 3,5 milioni di morti a causa di Covid-19. E' quanto ha riferito  oggi pomeriggio a Ginevra il direttore dell'Oms Ghebreyesus.


Dilaga la variante Omicron in Europa, allarme dell'Oms, la Germania verso la quarta dose
Tags: Allarme Oms, quarta dose, contagi Europa, Variante Omicron

Share this story: