Donald Trump, compleanno difficile, il presidente americano compie 74 anni

14 giugno 2020, ore 13:45

Oggi deve vedersela con molte difficoltà e con il calo nei sondaggi, sorpassato dall'avversario Joe Biden

A rovinare potenzialmente la festa per i suoi 74 anni, ci si mettono un po' di grane serie che in questi ultimi mesi appannano il prestigio personale del presidente e rischiano di mettere in forse quel risultato di cui fino a poco tempo fa nessuno dubitava. Donald Trump ha perso colpi nella corsa alla Casa Bianca. Ne sono responsabili le turbolenze legate alla morte di John Floyd, l'afroamericano soffocato da un agente di polizia durante un controllo, e i risvolti drammatici dell'epidemia da Covid 19. Forse per contrastare la pesantezza dell'atmosfera attuale, Donald Trump ha continuato a ricordare al mondo che il 14 giugno sarebbe stato il suo compleanno. Lo ha fatto attraverso Twitter, che continua a essere un luogo da lui molto praticato nonostante i recenti veti incrociati scambiati tra il social, che lo ha censurato, e il tycoon. Su Twitter Trump ha scritto infatti, già qualche giorno fa: «Il 14 giugno si dà il caso che sia il mio compleanno. Grazie!», postando immagini di cortei di imbarcazioni di suoi supporter.

L'onda delle rivendicazioni black e la pandemia

Il presidente trascorrerà il compleanno in famiglia, nella sua residenza a Bedminster, in New Jersey. E si prepara al comizio-evento che tra 6 giorni, il 20 giugno, si terrà a Tulsa in Oklahoma, Inizialmente l'evento era stato fissato per il 19, ma la coincidenza con l'anniversario della fine della schiavitù nell'Unione, ha convinto il presidente a spostarlo di un giorno. Sarebbe suonato troppo provocatorio tenere il comizio in una data così, per giunta in una città che ha dei tristi trascorsi, per gli episodi di odio razziale verificatisi nel 1921. A Tulsa, ma è la linea adottata per tutti i suoi comizi, Trump cercherà il bagno di folla, in barba alle misure di prevenzione anti-coronavirus, lasciando liberi i partecipanti di non indossare le mascherine e di non rispettare il distanziamento. Ma, lo staff del presidente, preoccupato delle possibili conseguenze, ha pensato di tutelarsi dai rischi da assembramenti, obbligando alla firma di una liberatoria: chi vorrà partecipare al comizio, si prenderà la responsabilità del suo contagio. Intanto proseguono le proteste anti - razziste e la corsa al secondo mandato per la Casa Bianca non è mai stata così in salita. E le ultime dichiarazioni rese in un'intervista a Fox mettono ancora altra benzina sul fuoco delle polemiche perché il presidente ha dichiarato che la manovra di soffocamento, usata dalla polizia di Minneapolis, per uccidere Floyd, può essere giustificata. Gli agenti siano compassionevoli, ha detto, ma devono dominare la città.



Donald Trump, compleanno difficile, il presidente americano compie 74 anni

Con Joe Biden si è riaperta la sfida 

Questo sicuramente non aiuta in una fase in cui in testa nei sondaggi per la corsa alla Casa Bianca, c'è il suo sfidante, Joe Biden. Trump aveva già espresso un parere molto forte qualche giorno fa chiedendo una polizia ancora più forte, per ristabilire l'ordine pubblico. Ma come la metterà Trump con il 74% degli americani che sostiene le proteste, in particolare con quel 54% dei repubblicani che sta dall'altra parte rispetto alla polizia? O con quel 57% di americani che comprende la rabbia che ha portato alla rivolta, anche nelle sue forme più dure? Tutti gli scivoloni degli ultimi giorni rischiano di rendere ancora più complicata la sua situazione. Anche perché Biden ha ritrovato forza ed ha chiaramente manifestato l'intenzione di tenere alto il tono della sfida con Trump per i prossimi 142 giorni di campagna elettorale, fino a martedì 3 novembre, quando l'America è chiamata a scegliere il nuovo presidente.

Tags: joe biden, presidenziali usa, donald trump, usa

Share this story: