Donne in vetrina per il turismo, proposta del consigliere leghista

 20 settembre 2019

L'iniziativa promossa da Roberto Salvini in Toscana, la Lega prende le distanze

"Donne in vetrina per favorire il turismo". E' la proposta che il consigliere regionale della Lega in Toscana, Roberto Salvini, ha avanzato parlando di prostituzione nella commissione regionale sviluppo economico. A riferire la notizia, pubblicata da 'Repubblica' e 'Il Tirreno', è stato il consigliere del Pd in Regione Monia Monni, che era presente alla riunione. "Se mezza Europa ci investe in quell'indirizzo... - ha detto Salvini - Non ce lo vogliamo togliere il prosciutto dagli occhi? Io sono stato 20 anni fa alle fiere in Germania, in Olanda è uguale, in Austria è uguale, in Francia è uguale: troviamo le donne in vetrina. E' un turismo anche quello". Monia Monni ha pubblicato su Facebook il video con le affermazioni di Roberto Salvini, per le quali si è detta indignata e disgustata. 

"La Lega prende le distanze dai contenuti e dai toni del consigliere Roberto Salvini, che ha parlato esclusivamente a titolo personale e ha danneggiato anni di battaglie leghiste per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche italiane e toscane in particolare. Roberto Salvini sbaglia anche rispetto alle donne:la Lega è in prima linea per difenderne dignità e diritti, sotto tutti i punti di vista, familiare, sociale e lavorativo". Lo scrive in una nota diffusa dal gruppo Lega in Consiglio regionale. "Io sono molto contrario a questo pensiero aberrante espresso dal consigliere leghista" ha detto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, commentando le parole del consigliere regionale della Lega. "Tuttavia, per il principio di parità uomo-donna, in vetrina nudo propongo che intanto cominci lui".

Donne in vetrina per il turismo, proposta del consigliere leghista

Share this story: