Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Novara: bimbo di due anni morto, la Procura ha disposto il fermo della madre e del compagno della donna
-
-
- Roma: elezioni europee, oggi giornata di silenzio elettorale, domani si vota dalle 7.00 alle 23.00
- Gb: dimissioni premier May, il ministro della Sanità Hancock si candida a leadership partito conservatore
- Giappone: Donald Trump è a Tokyo per una visita di 4 giorni, incontrerà anche l'imperatore Naruhito
- Usa: muro al confine con Messico, schiaffo a Trump, giudice federale blocca parzialmente la costruzione
- Libia: scontri armati a Tripoli, Onu, è salito a 82.300 il numero degli sfollati dall'inizio di aprile
- Venezuela: rivolta in un carcere di Caracas, pesanti scontri tra detenuti e polizia, il bilancio è di 30 morti
- Mestre (Ve): Cgia, l'Inps e l'Inail pagano le imprese in ritardo e lo fa anche metà dei ministeri
- Roma: scavi sotto al Campidoglio, trovata testa in marmo di età imperiale, forse raffigurazione di Dioniso
- Cinema: Festival di Cannes, questa sera in programma la cerimonia di premiazione, Almodovar favorito
- Calcio: serie A, oggi ultima giornata del campionato, alle 18 Frosinone-Chievo, alle 20.30 Bologna-Napoli
- Calcio: New York Times, la Fiorentina sarebbe stata ceduta al miliardario Rocco Commisso
- F1: Gran Premio di Monaco, oggi in programma a Montecarlo le qualifiche, favorite le Mercedes
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
02 marzo 2019

Donne vittima di nuovo nonnismo in caserma, aumentano i casi

I magistrati militari hanno evidenziato la necessità di introdurre nuove norme attinenti ai fatti di violenza o di molestia sessuale

Molestie, stalking e altri gravi episodi. Il nonnismo cambia forma e le nuove vittime sono le donne, che sempre più spesso subiscono, nelle caserme italiane, reati ancora invisibili perché manca una legge che li sanzioni in modo specifico. A lanciare l'allarme sono il procuratore generale militare, Marco De Paolis, e il presidente della Corte militare d'appello, Giuseppe Mazzi, in occasione dell'inaugurazione a Roma dell'anno giudiziario. Tra le questioni più urgenti, c'è sicuramente la necessità di introdurre "nuove norme attinenti ai fatti di violenza o di molestia sessuale" nelle caserme, visto che - spiega Mazzi - "l'attuale codice penale militare risale al 1941, epoca in cui la donna non prestava servizio nelle forze armate". A distanza di 78 anni tanto è cambiato nelle forze armate, dove - spiega De Paolis - "gli atti di prevaricazione e di violenza che costituiscono il 'nonnismo' spesso si connettono e si associano con una finalità di carattere sessuale" nei confronti delle donne. Episodi nuovi per il diritto penale militare, che scopre una lacuna normativa. "In questi casi - dice Mazzi - non potendosi configurare l'ipotesi di violenza sessuale per mancanza della querela, la procedibilità è risultata condizionata all'esercizio o meno del potere di richiesta di procedimento da parte del Comandante di Corpo, facendo così prevalere, allo stato attuale della normativa, l'offesa generica alla persona rispetto a quella della sfera sessuale".

Donne vittima di nuovo nonnismo in caserma, aumentano i casi