Elezioni, Ministro Orlando a RTL 102.5: "Vittoria a tutto tondo del PD è grande responsabilità"

05 ottobre 2021, ore 11:44

Il Ministro del Lavoro Andrea Orlando è intervenuto questa mattina in Non Stop News, su RTL 102.5, intervistato da Enrico Galletti e Giusi Legrenzi e Roberto Rendina.

A proposito dei risultati delle elezioni

“E’ una vittoria del centrosinistra e del PD a tutto tondo, perché ci sono le grandi città ma anche tanti centri medi che o cambiano di segno a favore del centro sinistra o confermano delle amministrazioni uscenti della stessa compagine. E’ un risultato buono in tutto il Paese. Ottimo in alcune realtà anche con delle sorprese in territorio in qualche modo più difficile".

Sull’astensionismo

“Sì, c’è un astensionismo sul quale è necessario riflettere perché credo che non sia mai un segno positivo quando manca una parte dell’elettorato. Si tratta di fare in modo di riavvicinare anche con altre forme i cittadini alla partecipazione democratica e credo che il PD sarà impegnato anche in questo. Intanto oggi registriamo che ci sono le condizioni anche per una sfida che cambi un po’ in qualche modo il pronostico che molti avevano già scritto in vista delle prossime elezioni politiche. Senza trionfalismi, tenendo conto delle differenze tra elezioni amministrative e politiche, dei numeri che parlano anche di un forte astensionismo. Ma questo oggi dà una grande responsabilità al PD perché è chiamato a riorganizzare un campo, consolidare un’alleanza che ha dato buoni frutti e anche utilizzare al meglio una classe dirigente che a livello locale dalle grandi città ai centri medi è risultata migliore da quella che ha saputo mettere in campo il centro destra”.

Sulle città andate al ballottaggio, come Roma

"Dobbiamo convincere i romani e credo che abbiamo tantissimi argomenti per farlo perché una città come Roma ha bisogno di un sindaco che abbia uno standing internazionale, che abbia avuto un’esperienza di Governo, un progetto, un’idea di trasformazione di una città che ha attraversato una strada complicata e da questo punto di vista mi sembra che il confronto sia abbastanza impietoso".

A proposito della possibile ripercussione della vittoria del centrosinistra a livello nazionale

"Il centrosinistra e il PD in particolare sono stati la forza politica che hanno sostenuto alcuni elementi cardine dell’azione di Governo: il rapporto forte con l’Europa, l’attenzione al contrasto della pandemia e una serie di misure sociali che hanno consentito di mitigare gli effetti della crisi economica generata dalla pandemia. Tutto questo rafforzq questi punti e ci sono le condizioni perché il PD possa porre con maggiore determinazione alcuni punti che lo qualificano come la sostenibilità ambientale e sociale. Tutte cose che sono all’interno del programma next generation.

Ci sono le condizioni di valorizzare ancora di più una linea che si è affermata con la partenza di questo programma e, credo ,anche di qualificare una fase nella quale diventa centrale la lotta alle diseguaglianze sociali".

Parlando di lavoro e di provvedimenti annunciati

“Bisogna aumentare i controlli. Entro la fine dell’anno entreranno in ruolo 1200 ispettori, dobbiamo fare un discorso con le Regioni perché potenzino le aree che hanno competenze su questo fronte. Però ci servono anche sanzioni immediate sui casi più gravi, non si tratta tanto di fare le multe ma di intervenire talvolta con misure interdittive quando l’impresa non è in grado di garantire sicurezza ai propri".


Elezioni, Ministro Orlando a RTL 102.5: "Vittoria a tutto tondo del PD è grande responsabilità"
Andrea Orlando: le città dove il centrosinistra ha vinto al primo turno
Tags: elezioni, non stop news, orlando, politica

Share this story: