Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
-
-
-
- Roma: Via della Seta, Italia e Cina firmano il memorandum, 20 miliardi di euro il valore potenziale degli accordi, tensione tra Di Maio e Salvini
- Norvegia: nave da crociera in avaria e in balia di onde alte e vento, in corso evacuazione di 1300 persone, 8 passeggeri in ospedale
- Gb: Brexit, manifestazione a Londra contro l'uscita dall'Ue e per chiedere un nuovo referendum, in corteo per le vie della città più di un milione di persone
- Frascati (Rm): esplode villetta, morti padre e figlio, feriti la madre e un altro figlio, tra le ipotesi quella della fuga di gas
- Siria: forze curde filo-americane dichiarano la liberazione di Baghuz, ultima città roccaforte dell’Isis, presidente Trump, questa è la fine del Califfato
- Milano: autobus dirottato, per il gip l'autista ha finto un vizio di mente, Sy resta in carcere per strage con finalità terroristiche
- Bologna: morti due fratelli di 11 e 14 anni precipitati dall'ottavo piano, prevale l'ipotesi dell'incidente, nessun provvedimento per i genitori, il padre ascoltato a lungo dagli inquirenti
- Usa: Pittsburgh, proteste dopo l'assoluzione di un agente che uccise un teenager nero, spari verso l'ufficio del procuratore
- Roma: scale mobili pericolose, chiuse due stazioni della metropolitana, Barberini e Spagna, su decisione dell'autorità giudiziaria
- Calcio: qualificazioni a Euro 2020, Italia-Finlandia 2-0, a segno anche il 19enne Kean, martedì la partita contro il Liechtenstein a Parma
- Ciclismo: Milano-Sanemo, vittoria del francese Alaphilippe
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
11 marzo 2019

Etiopia, il racconto di Antonis, per due minuti ho perso quel volo

Il post su Facebook: "Ho fatto di tutto per salire sul velivolo, è stato il mio giorno fortunato"

Due minuti che ti salvano la vita. Il cittadino greco e presidente di un’organizzazione non governativa, Antonis Mavropoulos, ha raccontato che, ieri, avrebbe dovuto salire a bordo del Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines diretto a Nairobi che si è schiantato sei minuti dopo la partenza da Addis Abeba. Antonis, sul suo profilo Facebook, ha pubblicato la foto del biglietto. A margine il commento: “E’ il mio giorno fortunato”. L’uomo, infatti, ha fatto ogni cosa per tentare di riuscire a salire a bordo di quell’aereo. Ma, per soli due minuti di ritardo nella gestione della sua valigia, ha perso il volo. E’ arrivato al gate quando, quest’ultimo, era già stato chiuso. A quel punto racconta di aver pregato il personale di terra di farlo comunque salire, ma non ha ottenuto il permesso. “Lo staff dell’aeroporto – ha raccontato – mi ha spinto a prendere il volo successivo delle 11.20, chiedendomi scusa per l’inconveniente e mi ha portato in sala d’attesa. "Ho perso il volo per due minuti – si legge –, quando sono arrivato l'imbarco era chiuso e ho visto gli ultimi passeggeri entrare attraverso il tunnel - scrive su Facebook, spiegando di essere ancora sotto shock - Due guardie di sicurezza mi hanno informato che per motivi di sicurezza e per problemi con una valigia non avrei potuto imbarcarmi". 

Etiopia, il racconto di Antonis, per due minuti ho perso quel volo

Il presidente dell’associazione ha aggiunto: "Ho protestato, ma poi qualcuno mi ha detto gentilmente di non arrabbiarmi e di dire grazie a Dio, perché ero l'unico passeggero del volo ET 302 a essermi salvato. In un primo momento non capivo, ma ho aspettato che mi identificassero prima di andare via. Dopo ho sentito la terra cedere sotto i miei piedi, ho cercato su internet per trovare informazioni sul volo e degli amici da Nairobi mi hanno informato di quello che era successo. Ho capito allora che dovevo contattare immediatamente la mia famiglia per rassicurare tutti sulle mie condizioni. Il post l'ho scritto perché voglio dire che fili invisibili guidano la nostra vita. In realtà, è la prima volta che sono così contento di condividere un post e sono grato di essere vivo e di avere molti amici che mi vogliono bene. Baci a tutti e un caloroso ringraziamento per il vostro sostegno emotivo. Forse non sono troppo vecchio per il rock 'n roll, ma certamente troppo giovane per morire".