Euro 2020, Italia-Austria 2-1 dopo i tempi supplementari, azzurri ai quarti

27 giugno 2021, ore 00:13

Le reti di Chiesa e Pessina nel primo tempo supplementare portano l'Italia ai quarti di finale, dove affronterà la vincente tra Belgio e Portogallo

L'Italia è ai quarti di finale di Euro 2020, dove venerdì 2 Luglio a Monaco affronterà la vincente tra Belgio e Portogallo. Ci sono voluti 120 minuti per battere l'Austria, dopo che i primi 90 si erano conclusi sullo 0-0. A Wembley partita tosta, con l'Austria che parte bene ma sono gli azzurri a farsi pericolosi per primi, con una bella conclusione di Spinazzola all' 11' che però si spegne a lato. Al 17' ancora l'Italia vicina al gol, con Barella che dal limite dell'area di esterno destro impegna l'attento Bauchman. La prima occasione per gli austriaci è firmata da Arnautovic, che al 19'con un destro potente calcia alto. Al 32' poi la più nitida occasione del primo tempo per gli azzurri: Immobile con un gran tiro dal limite dell'area colpisce l'incrocio dei pali, a portiere battuto. Allo scadere della prima frazione ancora Italia vicina al gol, con Spinazzola che si fa parare da Bauchman un tiro da ottima posizione. 


Ripresa difficile

Il secondo tempo inizia con una bella azione di Arnautovic, che sfrutta un errore di Bonucci, si impossessa del pallone, semina un paio di giocatori azzurri ma fortunatamente il suo tiro non inquadra la porta. Al minuto 7' altra azione pericolosa per gli austriaci, con Alaba che sfiora il gol su calcio di punizione. Al 20' gol dell'Austria segnato da Arnautovic annullato dall'arbitro, dopo il check del Var, per un fuorigioco millimetrico dello stesso attaccante al momento dell'assist di testa di Alaba. Mancini capisce il momento difficile dell'Italia, e al 24' inserisce Locatelli e Pessina per Verratti e Barella. Al 38' bella giocata di Spinazzola che mette un pallone  sul secondo palo, Berardi si coordina per una rovesciata ma colpisce male il pallone. Mancini lo sostituisce con Chiesa, e Belotti subentra per immobile. I 90 minuti si chiudono sullo 0-0, con l'Austria però molto pericolosa e più in partita nella ripresa


Supplementari decisivi

La partita si sblocca al 5 minuto del primo tempo supplementare. Chiesa riceve un pallone da Spinazzola, stoppa perfettamente si gira ed insacca con un diagonale potente la rete dell'1-0 per l'Italia. Al 14' grande calcio di punizione di Insigne con il pallone che aggira la barriera ma Bachmann vola a deviare il pallone in corner. Un minuto dopo arriva il raddoppio per l'Italia, con Pessina che servito da Acerbi insacca su palo più lontano. L'Austria però non molla, e al 9' del secondo tempo supplementare trova la rete con  Kalajdzic, che su calcio d'angolo di testa anticipa Locatelli e batte Donnarumma, mettendo fine dopo oltre 1150 minuti all'imbattibilità della porta italiana. Finale di sofferenza, con un tiro al volo di Gregoritsch che finisce a lato, e con una conclusione di Chiesa a botta sicura respinta sulla linea da un difensore austriaco. A Wembley il finale è quindi  Italia 2 Austria 1, Italia ai quarti di finale contro una tra Belgio e Portogallo. Nell'atro ottavo di finale giocato ad Amsterdam, la Danimarca ha battuto il Galles per 4-0 e passa ai quarti, dove affronterà la vincente di Olanda-Repubblica Ceca.


Euro 2020, Italia-Austria 2-1 dopo i tempi supplementari, azzurri ai quarti
Tags: Austria, Chiesa, Euro 2020, Italia, Pessina

Share this story: