Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Usa: morto Stan Lee, è stato il creatore dei supereroi Marvel, aveva 95 anni
- Genova: annuncio del sindaco e commissario straordinario Marco Bucci sul Ponte Morandi, il 15 dicembre il via alla demolizione, il nuovo viadotto pronto a inizio 2020
- Roma: Istat su Pil, per raggiungere gli obiettivi nel quarto trimestre 2018 serve una crescita allo 0,4%, dati diversi da quelli del governo
- Palermo: Conferenza internazionale sulla Libia, il premier Conte, cessino gli scontri, si avvii la stabilizzazione, oggi incontri fra i leader
- Usa: continuano gli incendi in California, bilancio di 31 morti, 228 dispersi, 300mila sfollati, a fuoco le case di molti vip
- Trieste: morte dell'ex campionessa tiro a volo, Procura, nessun segno di violenza, procedimento a carico dell'ex fidanzato per maltrattamenti
- Calcio: nazionale di Mancini al lavoro a Coverciano, gli azzurri sabato contro il Portogallo a Milano e gli USA a Genk, in Belgio, martedì
- Calcio: assegnato all'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri il premio Panchina d'oro 2018, secondo posto, ex aequo, per Maurizio Sarri e Simone Inzaghi
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
04 novembre 2018

Fa esplodere l'appartamento e uccide la convivente

L'uomo è stato arrestato per omicidio volontario premeditato

Ha versato sul pavimento di casa due taniche di benzina e poi - secondo l'accusa dei carabinieri - ha appiccato il fuoco che ha provocato un'esplosione nell'appartamento: la convivente, in un primo momento rimasta gravemente ferita, è poi morta dopo ore di agonia in ospedale. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri a Sala Consilina (Salerno), all'interno di un appartamento di via Sagnano. L'uomo è stato arrestato per omicidio volontario premeditato. La donna, una romena di 32 anni, è morta nella notte nel centro grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli, in seguito alle ustioni gravissime riportate su tutto il corpo.

Fa esplodere l'appartamento e uccide la convivente

Nell'esplosione è rimasto ferito, e ricoverato in maniera non grave all'ospedale di Polla, il suo convivente, un uomo di 48 anni. Sono, invece, rimasti illesi i tre figli della donna che giocavano nel piazzale antistante l'abitazione al momento dell'esplosione. Alla base del femminicidio, così come riferito dai carabinieri della compagnia di Sala Consilina, i continui litigi tra i due conviventi. I militari dell'Arma, nel ricostruire la vicenda, hanno accertato che ieri pomeriggio il 48enne sarebbe uscito di casa per acquistare le due taniche di benzina in seguito dell'ennesimo litigio con la convivente. La tragedia ha sconvolto l'intera comunità del Vallo di Diano.