Faenza, donna uccisa in casa, indagato l'ex marito per omicidio in concorso, e spunta l'identikit del killer

11 febbraio 2021, ore 14:05 , agg. alle 14:19

A togliere la vita alla 46enne sarebbe stato un sicario di cui si possiede una descrizione: molto alto, ben piazzato, con spalle grosse e vestito di scuro

Omicidio pluriaggravato in concorso con persona ignota. Questo il reato ipotizzato a carico di Claudio Nanni, l'ex marito di Ilenia Fabbri, la 46enne uccisa in casa all'alba di sabato 6 febbraio a Faenza, in provincia di Ravenna. Stamattina, all’alba, è scattata la perquisizione dell’officina e della casa dell’uomo, che secondo gli inquirenti avrebbe agito in concorso. La pista, al momento, è quella del delitto su commissione.

L’identikit del sicario

A togliere la vita a Ilenia sarebbe stato un sicario di cui si possiede un identikit: molto alto, ben piazzato, con spalle grosse e vestito di scuro. Una descrizione che sarebbe stata fornita dalla compagna della figlia, che al momento del delitto si trovava in casa a Faenza perché si era fermata a dormire da Arianna, la figlia di Ilenia. Sembra che, all’alba di sabato, abbia sentito dei forti rumori, le grida della donna che urlava: “Chi sei? Cosa vuoi?” e abbia poi visto la sagoma di un uomo in fuga. A quel punto, poco dopo le sei del mattino, la ragazza avrebbe lanciato l’allarme con una chiamata ad Arianna, che a sua volta ha chiamato la polizia.

Si attende l'esito definitivo dell'autopsia

La giovane testimone, in un racconto riportato da alcuni giornali, riferisce di aver sentito alcuni tonfi, poi le urla della donna interrompersi. Alcuni lividi trovati sulla fronte e sulla spalla della vittima fanno ipotizzare rovinose cadute. L’arma del delitto potrebbe essere stata un coltello in ceramica a lama piatta trovato in un cucina, dove la donna è stata trovata senza vita. Ora c’è attesa per l’esito complessivo dell’autopsia eseguita domenica, come disposto dal Pm Angela Scorza. Ma l’ipotesi del delitto su commissione, compiuto da un sicario, prende sempre più corpo.   

I conflitti tra gli ex coniugi

Un altro punto sul quale gli inquirenti stanno tentando di fare luce è quello dei rapporti tra i due ex coniugi. Sembra, infatti, che tra i due ci fossero alcuni conflitti, come testimonia la denuncia per violenze che sarebbe stata sporta da Ilenia nei confronti dell'ex marito. In sospeso, c'era anche una causa patrimoniale: sembra che Ilenia avesse chiesto all'ex 100mila euro per gli anni in cui lavorò per lui nell'officina che ora è oggetto di perquisizioni. I due si sarebbero rivisti in tribunale il 26 febbraio.


Faenza, donna uccisa in casa, indagato l'ex marito per omicidio in concorso, e spunta l'identikit del killer


Tags: cronaca nera, faenza, ilenia fabbri, indagini, omicidio

Share this story: