Favino festeggia oggi 50 anni, "Un privilegio recitare"

 24 agosto 2019

L'attore sarà presto nelle sale nei panni di Bettino Craxi nel film "Hammamet", diretto da Gianni Amelio

Pierfrancesco Favino festeggia 50 anni. Nato il 24 agosto del 1969, l'eclettico attore ha raggiunto questo ultimo anno anche una piena maturità professionale, interpretando al cinema due personaggi 'carismatici': il pentito della mafia Tommaso Buscetta, nel film di Marco Bellocchio "Il Traditore", presentato a Cannes 2019, dove ha ottenuto un consenso internazionale unanime (potrebbe essere il film italiano per gli Oscar) e l'ancora inedito Bettino Craxi nell'atteso "Hammamet", di Gianni Amelio. "Non posso in realtà parlare né dell'uno neé dell'altro - spiega l'attore - sono personaggi troppo grandi per me, ma il privilegio di averli interpretati entrambi nello stesso anno con due grandi registi è una cosa davvero meravigliosa". Ed è uno dei quattro protagonisti del nuovo film di Gabriele Muccino "I miei migliori anni", in sala per San Valentino 2020, storia di quattro amici raccontata nell'arco di quarant'anni, dal 1980 ad oggi, dall'adolescenza all'età adulta. "Sono felice di ciò che sono, faccio il mestiere sognato da bambino che mi permette anche di pagare i conti, che posso volere di più?", dice l'attore che non poteva non essere notato anche dal mondo della televisione. Sul palco dell'Ariston, ha presentato il Festival di Sanremo al fianco di Baglioni, dando non solo prova di indiscusse doti da showman, ma anche segnato quello che forse rimarrà il momento più importante dell’edizione 2018 del Festival, quando ha interpretato il monologo sui migranti, “La notte poco prima della foresta” di Bernard-Marie Koltès.
Favino festeggia oggi 50 anni, "Un privilegio recitare"

Share this story: