Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: oggi al via gli esami di maturità per 500mila studenti, si comincia con il tema di italiano
- Calcio: Michel Platini fermato in Francia, interrogato nell'inchiesta sulla presunta corruzione per l'assegnazione dei mondiali, è stato rilasciato in nottata
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione al Qatar dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse di corruzione, sono estraneo ai fatti
- Brescia: un bambino di un anno è ricoverato in gravi condizioni, avrebbe ingerito cocaina, medici, sta migliorando
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, i medici, ha una fibra forte
- Napoli: premier Giuseppe Conte, recuperato clima di fiducia con Salvini e Di Maio dopo toni veementi della campagna elettorale
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, Salvini, le tasse vanno abbassate
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona resta debole
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Calcio: mondiali femminili, Italia-Brasile 0-1, azzurre qualificate agli ottavi come prime del girone
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
12 gennaio 2019

Federica Pellegrini lancia l'ISL, Champions League del nuoto

Secondo la nuotatrice azzurra porterà una rivoluzione in questa disciplina

"Sono molto contenta di poter partecipare alla International Swimming League. Sarà la rivoluzione del nuoto, l'obiettivo è portare l'intero movimento in una nuova dimensione. Il nuoto ha il dovere di diventare uno sport professionistico". Si è pronunciata così Federica Pellegrini, che ha firmato oggi a Milano il contratto che la lega ufficialmente alla ISL. Si tratta di una sorta di "Champions League" del nuoto che vedrà il proprio debutto nel 2019. Un progetto fortemente osteggiato dalla federazione internazionale Fina che minaccia gli atleti di sospensioni e addirittura di estrometterli dalle Olimpiadi. "Questo braccio di ferro", spiega la Pellegrini, che unirà il ruolo di atleta a quello di Global Ambassador della manifestazione, "non ha senso e sono certa si troverà un accordo per soddisfare tutte le parti in causa. D'altronde come si potrebbero fare le Olimpiadi senza gli atleti d'elite?".

Federica Pellegrini lancia l'ISL, Champions League del nuoto