Formula 1, Sergio Perez vince il gran premio di Sakhir, sul podio anche Ocon e Stroll; Mick Schumacher vince il campionato di Formula 2

06 dicembre 2020, ore 20:24 , agg. alle 14:46

Il messicano trionfa in Bahrain al termine di una gara ricca di emozioni, disastro Mercedes ai box; il figlio del 7 volte campione del mondo di Formula 1 vince il titolo della Formula 2 a vent'anni dal primo titolo iridato in Ferrari del padre

Sergio Perez vince il gran premio di Sakhir, in Bahrain, e conquista così la sua prima vittoria in Formula 1. Il messicano sfrutta un clamoroso errore del box Mercedes che monta a George Russell, dominatore della corsa,  le gomme destinate a Valtteri Bottas, costringendolo ad una nuova sosta. Una foratura nel finale costringe poi il britannico ad un nuovo pit stop ed al nono posto finale. Sul podio con Perez salgono Esteban Ocon, su Renault, e Lance Stroll con l'altra Racing Point. Bottas, partito dalla pole position, chiude ottavo, ma distrutto nelle prestazioni da Russel, che sostituiva il campione del mondo Hamilton, fuori per Covid.  Ferrari undicesima con Vettel mentre Charles Leclerc colpisce Perez al primo giro e finisce fuori gara insieme all'incolpevole Max Verstappen. Protagonista della giornata il messicano, che al termine del primo giro, dopo il contatto con Leclerc, era ultimo. Queste le dichiarazioni di Perez: "Sono senza parole, spero di non stare sognando. Per tanti anni ho sognato di vivere questo momento, per dieci anni di carriera, è incredibile, sono senza parole. Dopo il primo giro la gara era di nuovo persa per me come lo scorso weekend ma non ho voluto mollare, ho rimontato, ho fatto il meglio che potevo. La stagione quest'anno non è stata fortunata per noi, ma oggi la ruota è girata, anche se ho avuto  grandi meriti e la Mercedes ha avuto dei problemi. Un'auto per l'anno prossimo? Io sono in pace con me stesso e quello che succederà non è nelle mie mani, al momento, so che voglio continuare, se non sarò alla linea di partenza l'anno prossimo, ci sarò nel 2022".


La leggenda Schumacher continua

Mick Schumacher è il campione del mondo di Formula 2, a vent'anni dalla conquista del primo mondiale in Ferrari del padre. Il  figlio di Michael,  leggenda della Formula 1con 7 titoli, si è aggiudicato il campionato al termine della sprint race del Gran Premio di Sakhir, nonostante il 18esimo posto. Il pilota della Ferrari Driver Academy ha chiuso da leader la stagione, al termine di un lungo duello con Callum Ilott. Mick ora è pronto al salto in F1, nella prossima stagione sarà al volante della Haas insieme al russo Mazepin, altro protagonista della stagione di formula 2. Emozionatissimo il tedesco al termine della gara: "Sono molto contento, quella di oggi è stata una gara quasi drammatica, perché al primo giro ho spiattellato le gomme, poi ho dovuto cercare di convivere con questa situazione . Al 19/o passaggio ho perso alcune posizioni e la squadra giustamente mi ha richiamato al box per passare alla mescola Soft. Per radio venivo comunque informato di quello che succedeva davanti:  sapevo che anche altri piloti avevano problemi di gomme. Mi dimenticherò della gara di oggi, ma terrò a mente tutte le ottime prove di quest'anno. Sono davvero molto emozionato, ci vorrà forse qualche giorno per realizzare che sono campione in questa categoria. Sono davvero orgoglioso di aver lavorato con persone dalle quali ho imparato molto. A loro devo tantissimo e sarò sempre grato. Il campionato è stato difficile, tutti erano a un livello altissimo. Mi sono divertito e ho spinto sempre, dall'inizio alla fine. Ho cercato di  migliorarmi assieme alla squadra e questo è il motivo per il quale abbiamo vinto. Non siamo stati quelli che hanno vinto di più, ma nessuno è stato costante come noi".

Formula 1, Sergio Perez vince il gran premio di Sakhir, sul podio anche Ocon e Stroll; Mick Schumacher vince il campionato di Formula 2
Tags: bahrein, Formula 1, Perez, sakhir, schumacher

Share this story: