Formula uno, Hamilton, Wolff e i misteri legati alla stagione del mondiale 2021

02 novembre 2020, ore 19:00 , agg. alle 19:47

Il Circus si interroga sul futuro e vede rimescolarsi le carte in chiave mercato

Lewis Hamilton, Toto Wolff e la Formula 1 targata 2021 avvolta ancora nel mistero sul futuro dei suoi principali protagonisti. Dopo i messaggi lanciati dal pluricampione del mondo e dal team principal della Mercedes al termine del Gran Premio a Imola il Circus si interroga sul futuro e vede rimescolarsi le carte in chiave mercato.

Addio di Hamilton?

L'annuncio di un possibile addio da parte di Hamilton, non solo alla sua scuderia ma anche al mondo della regina della velocità per intraprendere altre strade (la moda lo corteggia da tempo), apre scenari inaspettati lasciando libero uno dei sedili più ambiti da tutti i piloti. E chissà se Sebastian Vettel accordatosi da poco con la Racing Point motorizzata proprio Mercedes non ci ripensi per approfittare della nuova chance per correre con il team che porta i suoi colori. Non solo: lo stesso Fernando Alonso, ripresosi il Circus grazie al vecchio amore Renault, potrebbe puntare a rivincere il Mondiale con una super Mercedes. Il destino di Hamilton si va a incrociare con quello di altri piloti in un contesto dove si attende lo sbarco in Formula 1 di Mick Schumacher che radio paddock vuole già dal 2021 in Alfa Romeo a fianco di Kimi Raikkonen. A farne le spese sarebbe il pilota di Martina Franca, Antonio Giovinazzi, che potrebbe ritrovare posto alla Haas.

Futuro Ferrari e il nodo Wolff

Per la Ferrari i giochi sono invece fatti da tempo con Charles Leclerc confermatissimo e Carlos Sainz in arrivo dalla McLaren. Altro piccolo terremoto in Formula 1 l'uscita a sorpresa di Toto Wolff che punta ad un nuovo ruolo per il prossimo anno nel team Mercedes di cui possiede anche una quota azionaria: "Penso che andremo insieme in un certo senso - ha detto Wolff parlando del suo futuro e di quello di Hamilton -. Siamo in simbiosi e ovviamente è importante dove sono il nostro cuore e la nostra mentalità per il prossimo anno. Il mio ruolo potrebbe cambiare e penso che nulla sia mai sicuro. Vogliamo continuare questo viaggio. Non abbiamo finito. Lewis, io e tutta la squadra non abbiamo finito". Alla domanda sul desiderio di Wolff di mettere in atto un piano di successione a lungo termine, Hamilton aveva risposto: "Non so nemmeno se sarò qui il prossimo anno, quindi non è davvero una preoccupazione per me a il momento. Sono qui da molto, molto tempo. Si può sicuramente capire che vorrei tirarmi indietro un po' e dare più tempo alla famiglia e quelle cose".

Tutti pazzi per Imola

Da nuovi piloti e dirigenti nella Formula 1 che verrà a nuovi circuiti come Imola, che dopo il successo di ieri potrebbe rientrare in calendario, almeno nelle speranze del presidente della Regione Emilia Romagna. Stefano Bonaccini: "Lavoreremo da subito per la conferma del Gp dell'Emilia-Romagna all''Enzo e Dino Ferrari' il prossimo anno e il suo inserimento stabile nel calendario del Mondiale. Le parole deli addetti ai lavori e dei piloti, a partire da un campione assoluto come Hamilton, tutti entusiasti della bellezza dei luoghi e, soprattutto, della pista: i milioni di telespettatori in Italia e nel mondo, vetrina come poche altre aperta sulla nostra terra, culla della velocità; l'organizzazione e l'accoglienza perfette, nella massima sicurezza: non c'è dubbio - conclude Bonaccini - che Imola abbia vinto il suo personalissimo gran premio, grazie anche al fascino e alla storia di una gara considerata fra le classiche di questo sport".
Formula uno, Hamilton, Wolff e i misteri legati alla stagione del mondiale 2021
Tags: Ferrari, Formula 1, Hamilton, Imola, Mercedes, Wolff

Share this story: