Genitori morti contro un tir, si salva figlio di 6 mesi

 11 giugno 2019

E' successo sull'A21, le vittime sono una coppia di macedoni di 24 anni

Uno schianto terribile. L'auto sulla quale viaggiava una giovane famiglia macedone, marito e moglie entrambi di 24 anni e il figlioletto di appena sei mesi, si è schiantata contro il rimorchio di un tir parcheggiato in una piazzola di sosta dell'autostrada A21 Piacenza-Torino, nel tratto compreso tra i caselli di Casteggio e Voghera in provincia di Pavia. Un impatto violentissimo, nel quale hanno perso la vita Ebubekir Sulejman e la moglie Ezgona Mksuti mentre il loro bambino, che si trovava sul seggiolino sui sedili posteriori dell'auto, si è salvato. I due giovani genitori, da quanto si è appreso, erano originari di Skopje, in Macedonia, ma risiedevano in Francia. Stavano viaggiando per tornare alla loro abitazione, vicino a Lione, dopo una vacanza. Secondo la ricostruzione degli agenti della sezione della polizia stradale di Alessandria Ovest, all'origine della tragedia potrebbe esserci stato un malore o un colpo di sonno del conducente. La macchina a bordo della quale viaggiavano si è accartocciata sotto il rimorchio del tir che era parcheggiato in una piazzola di sosta. Sul posto è subito intervenuto il 118, allertato da alcuni automobilisti che erano transitati nello stesso tratto di autostrada. I soccorritori si sono subito resi conto delle gravissime conseguenze dell'incidente. Per la giovane coppia di macedoni non c'era più nulla da fare: troppo gravi le ferite riportate nello schianto contro il tir. Il loro bimbo, invece, era miracolosamente salvo: legato al seggiolino sul sedile posteriore dell'auto quasi completamente distrutta, spaventato e piangente, ma praticamente illeso.
Genitori morti contro un tir, si salva figlio di 6 mesi

Share this story: