Genova, terminata la demolizione del ponte Morandi

12 agosto 2019, ore 20:00 , agg. alle 20:16 | Demolizione, Genova, Morandi, Ponte, Viadotto

Il cantiere dovrebbe essere liberato dalle macerie entro settembre, a più di un anno dalla tragedia in cui persero la vita 43 persone

"La demolizione - dell'ormai ex viadotto Morandi - è conclusa". È quanto dichiarato dal responsabile dell'ATI dei demolitori Vittorio Omini a margine della cerimonia di apertura del bypass di via Porro. "Al momento sono stati rimossi e spostati quindicimila metri cubi di materiale, circa trentacinquemila tra monconi abbattuti con esplosivo e palazzi demoliti" ha detto ancora Omini. Ancora da iniziare le operazioni sul cavalletto della pila dieci, per il quale bisognerà attendere il via libera dei periti. "Quando arriverà - prosegue Omini - sarà necessaria una ventina di giorni". I detriti della pila dieci sono quelli che insistono ancora su via Fillak. L'azienda conta di liberare definitivamente il cantiere entro la fine di settembre. A chiudere definitivamente la demolizione sono stati i lavori sulle pile uno e due del Morandi, quelle immediatamente a ridosso della collina di Coronata. "Posso dire che i tempi sono stati rispettati, considerando tutti i problemi che sono capitati - ha detto ancora Vittorio Omini - il contratto prevedeva la fine dei lavori il 26 luglio, siamo al 12 agosto. Possiamo dire che è andata bene, considerando tutto quello che è successo", ha detto facendo riferimento tra l'altro al rinvenimento di fibre di crisotilo - un derivato dell'amianto - nel cemento armato. "Era una situazione che andava analizzata con calma, non potevamo agire in fretta. Ma non ci siamo mai fermati. Abbiamo subito un rallentamento in cantiere ma dietro c'era l'enorme lavoro e studio dei tecnici che dovevano risolvere il problema". Il sindaco e commissario Marco Bucci, che era con Omini quando quest'ultimo ha dato l'annuncio della fine della demolizione, "ha detto 'siete stati bravi' e mi ha stretto la mano".
Genova, terminata la demolizione del ponte Morandi

Share this story: