Gianluca Grignani, vent'anni di carriera con il Rock 2.0

04 maggio 2016, ore 13:00 , agg. alle 10:52

Nell'album "Una strada in mezzo al cielo" le sue hit in duetto con colleghi da Elisa a Ligabue

"Un strada in mezzo al cielo" è il titolo del nuovo lavoro discografico di Gianluca Grignani (e anche il nuovo singolo in radio) che festeggia vent'anni di carriera, quando tutto iniziò dal grande successo dell'album di debutto "Destinazione Paradiso". Nell'album sono racchiuse quasi tutte le canzoni dei suoi primi due album "Fabbrica di plastica" e "Destinazione paradiso", in duetto con tantissimi colleghi e amici come Elisa, Carmen Consoli, Ligabue, Annalisa, Briga, Luca Carboni, Fabrizio Moro, Max Pezzali e Federico Zampaglione. "Sono il Rock 2.0: sono l'uomo e l'artista, oggi i due aspetti in me sono inscindibili", dichiara il cantautore facendo un bilancio della sua carriera in musica.
Gianluca Grignani, vent'anni di carriera con il Rock 2.0
Gianluca ripercorre le tappe che hanno portato poi alla pubblicazione di "Una strada in mezzo al cielo". A partire da Elisa ("Destinazione Paradiso" - "Lo dico con modestia: a dire di molti, è una canzone che, nel panorama della musica italiana, ha lasciato il segno e sono onorato che proprio Elisa l’abbia cantata con me"); Carmen Consoli ("L'allucinazione" - "ll feeling che c'è tre me e lei ha reso questo brano ancor più sensuale"); Luciano Ligabue (in "La Fabbrica di Plastica" - "Ha dimostrato che si può fare del rock in Italia, e mi ha onorato cantando su una canzone che ha sempre voluto esprimere appunto questo concetto"); Annalisa ("La mia storia tra le dita" - "Con un presente importante ed un futuro sicuramente radioso, mi onora di aver cantato la mia canzone più famosa nel mondo"); Briga ("Rok star" - "Ha una capacità di scrittura dei testi fuori dal comune, a lui mi lega una profonda amicizia, per me è come se fosse un fratello minore, per questo gli voglio bene").

E ancora Luca Carboni ("Falco a metà" - "Lo conosco più per la sua musica che personalmente, ho iniziato a cantare con le sue canzoni perché si avvicinavano al mio timbro vocale"); Fabrizio Moro ("Più famoso di Gesù" - "Un cantautore di spessore, che con la sua voce particolare ha dato una marcia in più al pezzo"); Max Pezzali ("Primo treno per Marte" - "E' un mio grande amico e conosce bene la zona bassa dove abito, essendoci cresciuto, grazie di cuore per aver messo la voce su uno dei miei pezzi preferiti!") e Federico Zampaglione ("Galassia di melassa" - "Ho voluto cantarla in amicizia, per la stima che ho per lui e per la sua musica cantautorale che da sempre esprime!").Questa la tracklist: "Destinazione paradiso" (feat. Elisa); "Una donna così"; "L’allucinazione" (feat. Carmen Consoli); "Come fai?"; "La fabbrica di plastica" (feat. Ligabue); "La mia storia tra le dita" (feat. Annalisa); "Madre"; "Rok star" (feat. Briga); "Il gioco di Sandy"; "La vetrina del negozio di giocattoli"; "Solo cielo"; "Falco a metà" (feat. Luca Carboni); "Più famoso di Gesù" (feat. Fabrizio Moro); "Allo stesso tempo"; "Primo treno per Marte" (feat. Max Pezzali); "Galassia di melassa" (feat. Federico Zampaglione); "Una strada in mezzo al cielo" (il brano inedito che dà il nome al disco).

L'album sarà presentato anche durante gli Instore: tra i primi appuntamenti l’8 maggio, a Milano (Mondadori Megastore, piazza Duomo); il 14 maggio, a Napoli (Mondadori Bookstore c/o C.C. Vulcano Buono); il 21 maggio, a Torino (Mondadori Megastore); il 22 maggio, Roma (Mondadori Bookstore c/o C.C. Roma Est). Tutti alle ore 17

Share this story: