Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
-
-
-
- Roma: il presidente cinese Xi Jinping, sarà oggi al Quirinale, la città è blindata, il Presidente Mattarella in vista della firma del memorandum sulla via della seta, serve trasparenza e investimenti in infrastrutture
- Milano: tentato attacco al bus degli studenti, il conducente, avevo in mente da tempo un gesto così, l'ho fatto per non far venire gli africani in Italia, volevo usare i ragazzi solo come scudo, per andare a Linate a prendere un aereo
- Milano: indagini in corso sul passato dell'autista del bus che ha ieri tentato una strage, non risultano legami con organizzazioni terroristiche islamiche
- Londra: il limite per la proroga breve per la Brexit dovrebbe essere l'11 aprile, la data entro la quale il Regno Unito potrebbe notificare la sua partecipazione alle elezioni per il Parlamento europeo.
- Roma: bufera sui Cinquestelle per inchiesta stadio Roma, indagato assessore allo Sport, Daniele Frongia, Marcello De Vito, già arrestato per la stessa vicenda, non risponde al giudice, secondo Di Maio per Frongia arriverà l'archiviazione
- Catania: caso Diciotti, il Tribunale dei ministri accoglie richiesta della Procura etnea, archiviazione per premier Conte, vicepremier Di Maio e ministro Toninelli.
- Castelvetrano (Tp): scoperta una loggia massonica segreta, 27 in manette, ci sono anche l'ex presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana e tre agenti di polizia
- Calcio: Uefa,i 20mila euro di multa a Cristiano Ronaldo per il gestaccio al termine di Juventus-Atletico Madrid, nessuna squalifica in Champions League.
- Calcio: caso Icardi, il centravanti è tornato ad allenarsi, dopo cinque settimane, con i compagni dell'Inter ad Appiano Gentile, per il momento società e calciatore proseguono insieme
- Calcio: qualificazioni europee, sabato a Udine si comincia con Italia-Finlandia, verso il tutto esaurito, Chiesa assente per un infortunio, Florenzi in dubbio
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
16 marzo 2019

Gilet Gialli, ancora scontri e devastazioni, Macron torna a Parigi

Il presidente è stato oggetto di forti contestazioni perché in vacanza sulla neve

Continuano gli scontri a Parigi durante il diciottesimo atto di protesta dei Gilet Gialli. Il presidente Emmanuel Macron, fortemente criticato perché sulla neve a sciare durante le proteste, ha deciso di rientrare in serata all’Eliseo. “Mentre Parigi brucia, Macron sta sciando” ha commentato Lydia Guiros, portavoce dell’opposizione di destra dei Republicain. Nel frattempo continuano le rappresaglie dei Black Block in azione, più di cento le persone fermate. Assaltati i negozi sugli Champs-Elysees come il Fouquet's, il Disney Store e l’agenzia di una banca. In fiamme anche parecchie barricate. "Non si tratta né di manifestanti né di casseur, questi sono solo assassini" commenta il ministro dell'Interno Christophe Castaner dopo l'incendio di un palazzo, partito dalle fiamme appiccate durante i disordini. Undici persone sono rimaste ferite, in modo non grave. Una donna con il bambino, rimasti intrappolati al secondo piano, sono stati salvati in extremis dai pompieri. Rimane calma invece Place de la République per la marcia sul clima, dove si registrano 45.000 partecipanti, il triplo dei gilet gialli in tutta la Francia. Secondo la prefettura, i gilet gialli a Parigi sono oggi 10.000, 14.500 in tutta la Francia. I fermi nella capitale, dove le violenze sono cominciate alle 11 stamattina, sono almeno 151.

Gilet Gialli, ancora scontri e devastazioni, Macron torna a Parigi