Giletti 102.5, nella puntata di oggi ospite Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale

29 gennaio 2021, ore 11:00

Il venerdì mattina dalle 8.00 alle 9.00 in diretta su RTL 102.5, il consueto appuntamento con Giletti 102.5 condotto da Massimo Giletti e Luigi Santarelli

Al centro della trasmissione Giletti 102.5 sempre la stretta attualità: la crisi di governo che è diventata ufficiale dopo le dimissioni del premier Conte, le consultazioni, le ipotesi dei diversi scenari politici e l’auspicio di una maggioranza che scongiuri le elezioni.

Come sempre, microfoni aperti per tutti gli ascoltatori che vogliono dire la loro su tutti i fatti più importanti della settimana, e anche grandi ospiti. Nella puntata di oggi la voce del direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti.

“Ci sono intrighi di palazzo che hanno fatto come prima vittima Conte adesso vedremo quali saranno le altre e non scommetterei un euro su un Conte Ter e purtroppo la seconda vittima sono le elezioni anticipate, non vedo la possibilità che si vada a votare che sarebbe la via maestra ovviamente. Le manovre del PD e del Movimento 5 Stelle non sono riusciti a scalfire Italia Viva perché Matteo Renzi è il più bravo di tutti nei giochi di palazzo, nel prendere in giro le persone, ma anche il più inaffidabile. In questa operazione è tre spanne sopra Zingaretti e sei spanne sopra Di Maio, non si capisce a che pro abbia fatto tutto questo. Immagino che Renzi abbia la certezza che non sia andrà a votare e d’altronde se andassimo a votare, dicono tutti i sondaggi, ci si ritrova con Salvini a Palazzo Chigi e Berlusconi al Quirinale, ma ti sembra che questo sistema che è vent’anni che fa di tutto, carte false, affinché ciò non avvenga, gli offra sul piatto d’argento un’occasione del genere? Non si andrà mai a votare, piuttosto fanno me e te Presidente del Consiglio…”. Così commenta il direttore de Il Giornale l’attuale situazione politica.

“Io spero che sia escluso - prosegue Alessandro Sallusti -  che Berlusconi entri a sostituire i renziani o a renderli innocui, perché se l’attuale maggioranza si allarga quel tantino per cui Renzi non può più ricattarla, il tuo ruolo non è di governare, ma di fare da stampella”. “Questa legislatura nasce sull’imbroglio e sulla retromarcia di tutti con tutti. C’era Zingaretti che diceva ‘Mai con i 5 Stelle’, tutti che giuravano e tutti che hanno fatto il contrario”.

“Io mi auguro – conclude Sallusti - un buon Presidente del Consiglio con un maggioranza più larga possibile, solida, che ha un programma di tre cose e se fosse la prima donna Presidente del Consiglio italiano a me non dispiacerebbe".


Giletti 102.5, nella puntata di oggi ospite Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale
Tags: conte, giletti 102.5, governo, rtl 102.5, sallusti

Share this story: