Giorgia Meloni al lavoro sulla squadra. Fa discutere la ricetta di Silvio Berlusconi per far trattare Zelensky

30 ottobre 2022, ore 20:41

Alla vigilia del Consiglio dei ministri, attesa per la nomina di viceministri e sottosegretari. Intanto scoppia un nuovo caso con le dichiarazioni del Cavaliere sull’Ucraina e torna a parlare, Gianfranco Fini

Il caro bollette resta la priorità del governo Meloni, oggi la presidente del consiglio sui social ha ribadito che i costi sono diventati insostenibili per imprese e famiglie ed ha assicurato risposte immediate dal suo esecutivo. Chiamato domani alla prima riunione del Consiglio dei Ministri, dopo quella dell’insediamento. Sul tavolo c’è il dossier giustizia, il governo prende tempo con la riforma della giustizia e mantiene l’ergastolo ostativo, considerato dalla maggioranza uno strumento essenziale nel contrasto alla criminalità organizzata. In Cdm anche l’anticipo al primo novembre dello stop all'obbligo vaccinale per camici bianchi e sanitari che spazzerà via anche le sanzioni per i medici no vax. Fanno discutere, intanto le nuove dichiarazioni di Silvio Berlusconi sull’Ucraina, secondo il Cavaliere se l’Occidente smettesse di fornire armi a Kiev e assicurasse miliardi per la ricostruzione del Paese, Zelenskyforse, potrebbe accettare di sedersi al tavolo per una trattativa". Il leader di Azione, Carlo Calenda, le definisce “Parole in libertà”, e dice che così il governo parte zoppo. La capogruppo del Pd al Senato, Simona Malpezzi, parla di “Picconate alla credibilità dell’Italia” e chiede a Meloni di dare con urgenza una controllata alla sua maggioranza.

FINI “PADRE DI AN”, PROMUOVE GIORGIA

Dieci anni dall'ultima volta in tv. Nove dall'addio alle scene che contano della politica italiana. E oggi Gianfranco Fini, ospite di Lucia Annunziata, dispensa consigli e suggerimenti. Anche se, tiene a precisare, la neo premier Giorgia Meloni "non ha bisogno di essere ispirata" . L'ha votata, conferma. In caso, rivendica con una punta di orgoglio, "posso dire che c'è stato chi ha aperto una rotta" - come quella della svolta di Fiuggi - "e poi è toccato ad altri, ai più giovani, percorrerla". Fini entra anche nel merito dei temi, sui diritti civili afferma “Sono una materia importante e delicata. Lasci che sia il Parlamento ad occuparsene". E sulle mascherine anti-Covid la neo premier segua la scienza "e le lasci obbligatorie negli ospedali".

25 APRILE, INTERVISTA LA RUSSA E' UN CASO, INSORGE IL PD

Un'intervista a 'La Stampa' del presidente del Senato Ignazio La Russa ha aperto le polemiche sul rapporto fra il centrodestra ora al governo e la Liberazione. L'innesco è stato il titolo: "Non celebro questo 25 aprile". Che ha fatto sollevare il centrosinistra. Ma anche lo stesso La Russa che ha contestato la titolazione "volutamente fuorviante". "Il 25 Aprile è la Festa di tutti gli italiani - ha risposto il segretario del Pd Enrico Letta - perchè grazie al 25 aprile tutti siamo cittadini italiani. Anche chi allora stava dalla parte sbagliata".

Giorgia Meloni al lavoro sulla squadra. Fa discutere la ricetta di Silvio Berlusconi per far trattare Zelensky
PHOTO CREDIT: Fotogramma.it

CONTROLLI PER CALDEROLI, RICOVERATO IN ONCOLOGIA

Dopo la 'battaglia' per le elezioni, il ministro degli affari regionali e le autonomie Roberto Calderoli è tornato a combattere anche quella contro il tumore, che lo impegna da qualche anno. Lo ha rivelato oggi lo stesso Calderoli, che per un paio di giorni sarà ricoverato all'Istituto Oncologico Veneto di Padova. Una condizione che non ferma il lavoro, Calderoli ha incontrato il presidente del Veneto, Luca Zaia, "cui mi lega una storica amicizia - ha notato - e come sempre non abbiamo perso l'occasione per lavorare un paio un paio d'ore, per studiare e progettare quello che è nel cuore di entrambi ovvero l'autonomia".

Tags: Gianfranco Fini, Giorgia Meloni, Governo, Ignazio La Russa, Roberto Calderoli, Silvio Berlusconi

Share this story: