Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Bruxelles: tra una settimana il giudizio dell'Europa sulla manovra, Olanda e Austria sollecitano apertura di una procedura di infrazione
- Roma: manovra, il governo non teme reazione dell'Europa, Salvini ribadisce, grafomani a Bruxelles, non ci muoviamo di un millimetro
- Roma: Tav, il commissario straordinario Foietta avverte, a dicembre le gare le d’appalto o parte il tassametro, pesante danno erariale
- Roma: caso De Falco, il senatore del M5s che ha provocato la battuta d’arresto su decreto Genova, io coerente, non temo espulsione
- Londra: Brexit, il governo britannico ha detto sì alla bozza di intesa, dopo una lunga riunione
- Roma: Istat, record di permessi d'asilo nel 2017, sono stati oltre 101mila, in Italia i cittadini extracomunitari regolari sono 3,7 milioni
- Bari: scommesse illegali on-line controllate dalla mafia, effettuati 68 fermi tra Puglia, Calabria e Sicilia, sequestrato un miliardo di euro
- Canada: Olimpiadi invernali 2026, si sfila Calgary, no dei cittadini canadesi alla candidatura, in corsa Milano-Cortina e Stoccolma
- Calcio: Nations League, l'Italia è in ritiro a Coverciano per preparare il match di sabato a Milano, gli azzurri affronteranno il Portogallo
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
17 ottobre 2018

Giornalista fatto a pezzi nel consolato saudita di Istanbul

Jamal Khashoggi, dissidente saudita scomparso da due settimane, sarebbe stato torturato e ucciso nel consolato dell' Arabia Saudita ad Istanbul

Sono almeno cinque le persone sospettate dalle autorita' turche di essere coinvolte nella sparizione del dissidente saudita Jamal Khashoggi, 4 di loro collegate al principe ereditario Mohammed bin Salman. Secondo il New York Times, una delle persone identificate e' un frequente accompagnatore del principe.  Jamal Khashoggi, il giornalista dissidente saudita, è scomparso due settimane fa fa nel consolato saudita ad Istanbul, in Turchia. L'uomo sarebbe stato ucciso proprio all'interno del consolato. Secondo un quotidiano turco  Khashoggi sarebbe stato torturato e fatto a pezzi mentre era ancora in vita. Il giornale cita una supposta registrazione audio di quei momenti da cui risulterebbe anche la presenza del console Mohammed al-Otaibi, ripartito ieri per Riad. 

Giornalista fatto a pezzi nel consolato saudita di Istanbul