Giornata storica per l'Italia, in Svezia il Nobel per la Fisica 2021 assegnato a Giorgio Parisi

05 ottobre 2021, ore 12:25 , agg. alle 13:26

Il riconoscimento è stato attribuito per i rivoluzionari contributi alla nostra comprensione dei sistemi fisici complessi

Il Nobel per la Fisica 2021 è stato assegnato all'italiano Giorgio Parisi, fisico teorico dell'Università Sapienza di Roma, dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e vicepresidente dell'Accademia dei Lincei. Parisi è stato premiato per "la scoperta dell'interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici dalla scala atomica a quella planetaria". "Sono felice, non me lo aspettavo, ma sapevo che avrebbero potuto esserci delle possibilita'", ha commentato il nostro connazionale.  "Hanno telefonato un po' in anticipo, ho temuto che fosse uno scherzo", ha aggiunto. Giorgio Parisi divide, però,  il riconoscimento per la Fisica a metà con Syukuro Manabe e Klaus Hasselmann, i due ricercatori autori di studi su modelli climatici e  riscaldamento globale. Finora sono 20 i Nobel assegnati a italiani: 12 sono quelli scientifici e di questi 5 quelli per la Fisica, 6 per la Medicina e uno per la Chimica.


Giorgio Parisi confessa, pensavo fosse uno scherzo

"Sono stato molto contento, hanno telefonato un po' in anticipo e questo mi ha stupito perché mi dicevano che normalmente queste telefonate arrivano dopo le 11. Sono stato colto di sorpresa, ma quando ho visto che era un numero che cominciava con 4, quindi dell'Europa settentrionale, mi sono detto: può darsi che sia la volta buona. E' vero che all'inizio ho avuto paura che fosse uno scherzo, ma poi e' stato subito chiaro che non lo era”. Così Giorgio Parisi in un’ intervista all’Ansa. “Il Nobel sarebbe dovuto andare anche a Nicola Cabibbo”, ha sottolineato con rammarico. “La ricerca è estremamente importante per creare il futuro ed è importante che la ricerca in Italia sia finanziata sul serio. Spero che questo sia un buon momento per investire sulla ricerca perché questo significa investire sui giovani", ha concluso.


Giorgio Parisi nell'Olimpo dei fisici italiani

Giorgio Parisi è il sesto fisico italiano insignito con il prestigioso riconoscimento dall'Assemblea dei Nobel al Karolinska Institutet di Stoccolma. Ricordiamo chi lo ha preceduto. Il primo Nobel per la Fisica ad un italiano viene assegnato nel 1909 a Guglielmo Marconi. Poi,  nel 1938 nuovo riconoscimento al nostro Paese con Enrico Fermi. Nel 1959 viene premiato Emilio Gino Segrè. Nel 1984 l’ambito riconoscimento va a Carlo Rubbia. Infine nella “preziosa” lista troviamo nel 2002 l'italo americano Riccardo Giacconi


L'elogio del ministro della Ricerca

"È una giornata storica per l'Italia e per questo voglio dire un grande Grazie a Giorgio Parisi. Credo di poterlo fare a nome di molti. Dire 'complimenti' al nostro neo-vincitore del Premio Nobel per la Fisica è persino riduttivo: Giorgio, con la vita dedicata alla scienza e alla ricerca, con la passione che non lo ha mai abbandonato, è stato negli anni, e continua a esserlo oggi, maestro ed esempio per tanti giovani, ricercatori e non". Così il Ministro dell'Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, dopo l’assegnazione del Premio Nobel per la Fisica al genio italiano.


Chi è Giorgio Parisi

Nato a Roma nel 1948, Parisi si è laureato in Fisica alla Sapienza Università di Roma nel 1970 sotto la guida di Nicola Cabibbo e ha iniziato la sua carriera scientifica nei Laboratori Nazionali di Frascati dell'Infn, prima come membro del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) (1971-1973) e poi come ricercatore dell'Infn (1973-1981). Durante questo periodo ha trascorso lunghi soggiorni all'estero, prima alla Columbia University di New York (1973-1974), all'Institut des Hautes Études Scientifiques a Bures-sur-Yvettes (1976-1977), all'Ecole Normale Supérieure di Parigi (1977-1978). È stato Presidente dell'Accademia dei Lincei dal 2018 al 2021.
Giornata storica per l'Italia, in Svezia il Nobel per la Fisica 2021 assegnato a Giorgio Parisi
Apriamo le porte ai giovani: le iniziative dell'Accademia Nazionale dei Lincei
Tags: Premio Nobel per la Fisica , Giorgio Parisi, ricercatore italiano

Share this story: