Governo, il ministro dell'Istruzione Fioramonti si dimette

26 dicembre 2019, ore 08:09

Il pentastellato lamentava scarsi fondi per la scuola, potrebbe fondare gruppo parlamentare autonomo

Lorenzo Fioramonti ha consegnato la lettera di dimissioni al premier Giuseppe Conte. Il ministro dell'Istruzione nelle ultime settimane aveva più volte lamentato la mancanza di fondi per la scuola e l'università in manovra: "La scuola in questo Paese avrebbe bisogno di 24 miliardi. I 3 miliardi che io ho individuato, non sono la sufficienza, ma rappresentano la linea di galleggiamento" aveva detto l'ormai ex ministro a metà dicembre, a Trieste. A distanza di tredici giorni, e 48 ore dopo l'approvazione definitiva della legge di Bilancio, Fioramonti ha concretizzato quanto più volte ipotizzato. Secondo quanto riferiscono diverse fonti di maggioranza, ora Fioramonti potrebbe lasciare il M5s per fondare un gruppo parlamentare autonomo, ma "filogovernativo", come embrione di un nuovo soggetto politico. 
Governo, il ministro dell'Istruzione Fioramonti si dimette

Share this story: