GP Messico, il duello Leclerc - Perez è ancora aperto. Nelle libere brutto incidente per il pilota Ferrari

29 ottobre 2022, ore 13:49

Tutto pronto per le qualifiche del GP Messico attese per questa sera alle 22:00. Nelle libera sorprende Russell mentre preoccupa l'incidente di Leclerc. Intanto la FIA sanziona la Red Bull.

I motori della Formula 1 si riscaldano ancora una volta oltreoceano. Questo weekend lo spettacolo su quattro ruote sarà affidato al circuito Hermanos Rodriguez per il GP Messico, ventesimo appuntamento del Mondiale 2022. Il primo posto in classifica è ormai blindato dalla Red Bull di Verstappen che ha chiuso in anticipo e senza problemi la pratica mondiale. Ancora aperta invece la corsa per il secondo e terzo posto con il duello tra la Ferrari guidata da Leclerc e l’altra Red Bull di Perez.

Due gli appuntamenti da non perdere. Oggi alle 22:00 (ora italiana) si partirà con le qualifiche per determinare la nuova griglia di partenza per la gara di domani attesa alle 21:00.

Prove libere, la sorpresa Russell

Nonostante il mondiale sia stato già deciso da Verstappen, le sorprese non mancano. Dopo 90 minuti di prove libere, infatti, il più veloce è stato George Russell. Subito dopo l’inglese è arrivato il giapponese Tsunoda. Terzo Ocon, poi Hamilton. Un quartetto inedito e sarà curioso capire se saranno capaci di riconfermarsi durante le Qualifiche. Poi ancora Perez di un soffio davanti a Verstappen, poi Leclerc (autore di un brutto incidente) e Sainz.


GP Messico, il duello Leclerc - Perez è ancora aperto. Nelle libere brutto incidente per il pilota Ferrari
PHOTO CREDIT: agenziafotogramma.it

Incidente per Leclerc

Brutto incidente per Charles Leclerc nella seconda sessione di prove libere: il pilota Ferrari ha perso il controllo della sua F1-75 e dopo esser andato in testacoda è andato a sbattere violentemente contro le barriere con il posteriore della vettura. Charles, fortunatamente, non ha riportato alcuna conseguenza sull’impatto anche se ha senz’altro terminato con largo anticipo la sessione in pista. Non a caso la preoccupazione adesso è per la vetture, che potrebbe avere danni così importanti da richiedere la sostituzione di componenti. In questo caso, la conseguenza sarebbe una penalità da scontare poi in gara.


Red bull arriva la sanzione FIA

Da tempo si era aperto il dibattito sul budget cap e sotto la lente d’ingrandimento della FIA era finito il team della Red Bull che sembrava aver sforato quello del 2021. Quella che era solo un’indiscrezione diventa un’ufficialità e la punizione con una multa da 7 milioni di dollari e il 10% in meno di tempo in galleria del vento per lo sviluppo dell'auto per il Mondiale 2023.

Tags: Ferrari, Formula 1, GP Messico, Leclerc, Red Bull

Share this story: