Grandi navi a Venezia, Toninelli, le portiamo a Chioggia

 14 giugno 2019

Il ministro dei Trasporti ha annunciato l’ipotesi preferita dai tecnici, per liberare la laguna dalle grandi navi

L’incidente avvenuto due domeniche fa a Venezia, quando una nave da crociera era andata a urtare violentemente un battello ormeggiato davanti alla banchina di San Basilio ha riacceso il dibattito sul transito e l’ormeggio delle grandi navi all'interno del canale della Giudecca. Oggi, il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha comunicato che i tecnici del ministero hanno trovato delle alternative all'ingresso delle grandi navi a Venezia: le soluzioni più percorribili sono San Nicolò e Chioggia, come possibile futuro terminal crocieristico di Venezia. L’ipotesi Marghera, invece, risulterebbe impraticabile per motivi di sicurezza e per l’inquinamento, che si provocherebbe. Toninelli ha aggiunto di aver già sentito gli armatori delle grandi navi, ma si è anche detto pronto a promuovere un referendum fra i cittadini, per rispettare la voce dei veneziani. "Non escludo il referendum – ha spiegato - perché per questo tipo di novità è previsto il dibattito pubblico. Troveremo non solo la soluzione definitiva per portare fuori le Grandi navi, ma stiamo cercando di lavorare anche su una soluzione provvisoria, in attesa del nuovo terminal, per portarle definitivamente via dal Canale della Giudecca e da San Marco".
Grandi navi a Venezia, Toninelli, le portiamo a Chioggia

Share this story: