Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Elezioni europee: dati Viminale, 63.610 sezioni su 63.931, Lega 34,27%, Pd 22,73%, Movimento Cinque Stelle 17,06%, Forza Italia 8,78%, Fratelli d'Italia 6,45%
- Elezioni europee: leader Lega Salvini, successo incredibile, lealtà della Lega al Governo mai in discussione, non chiedo rimpasti, mandato per cambiare parametri europei
- Roma: segretario Pd Zingaretti, molto soddisfatti, il Pd torna centrale, Salvini leader governo pericoloso, noi alternativa a Lega, questo è un punto di partenza e non di arrivo
- Roma: leader 5 stelle Di Maio, penalizzati da astensione, ora a testa bassa, restiamo l'ago della bilancia del governo, incontro con i giornalisti solo nel pomeriggio
- Elezioni europee: leader Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, risultato straordinario, ci può essere un governo di centrodestra, il messaggio di Fratelli D'Italia passato anche nel Nord produttivo del Paese
- Elezioni europee: Gran Bretagna, Brexit Party di Nigel Farage primo partito in Ue con la Cdu tedesca, in Francia vince Le Pen, in Germania exploit dei Verdi
- Roma: elezioni europee, definitivo affluenza al 56,1%, in calo rispetto al 58,7% delle scorse elezioni, media europea 50,5%, la più alta degli ultimi 20 anni
- Torino: Fca-Renault, fusione a un passo, l'annuncio da Torino, presentata proposta per accordo al 50%, dalla Francia, oggi Cda per valutare, se realizzato sarebbe terzo gruppo automotive al mondo
- Roma: spoglio amministrative dalle 14.00, exit poll Regione Piemonte, Cirio del centrodestra 45-49%, Chiamparino centrosinistra 36,6-40,5%
- Calcio: notte di festa a Bergamo, per la storica conquista della Champions League, Inter quarta ed in Champions all'ultimo respiro, Milan beffato, Gattuso in bilico
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
21 novembre 2018

Gratteri a RTL 102.5, Roma in mano alle mafie

Il magistrato a Non Stop News, la 'Ndrangheta sta comprando alberghi e ristoranti del centro storico della Capitale

"La ndrangheta ha potere anche a Roma, purtroppo la presenza delle mafie a Roma c'è da 50 anni e più e c'è un accordo tacito tra le famiglie di ndrangheta più importanti di non costituire un locale, fare una struttura-base, come c'è a Torino a Milano e nell'hinterland, o in Emilia Romagna, ma siccome è la Capitale d'Italia, è una città aperta, ognuno può venire e fare business. Roma è vasta e grande, il centro storico dà mille opportunità di acquisto, di riciclaggio, soprattutto in questi 12 anni di crisi economica, gli unici ad avere liquidità sono le mafie in particolare la ndrangheta e in particolare questi che trafficano in cocaina, e quindi stanno comprando alberghi, ristoranti e pizzerie, dove poi riciclano" . Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Catanzaro, ​Nicola Gratteri, autore di Storia segreta della 'ndrangheta, una lunga e oscura vicenda di sangue e potere, edito da ​Mondadori,  ospite questa mattina di Non Stop News. Nel suo libro, Gratteri analizza la genesi del potere della 'ndrangheta nel nostro Paese, e spiega che l'origine della diffusione delle mafie è un "percorso che va da prima dell'Unità dell'Italia a oggi, la domanda è come mai dai i ladri di polli si è arrivati alla mafia. Negli archivi di Stato c'è risposta: quando i detenuti politici rinchiusi nel carcere borbonico di Favignana, erano mischiati a detenuti comuni, calabresi, campani e siciliani, questi criminali hanno copiato dalla politica tutto: pizzini e tutto ciò che serviva a non farsi intercettare. Poi c'è stato l'abbraccio tra borghesia, aristocrazia e popolo. In ogni epoca c'è l'interessenza, cioè prima c'è appoggio dalla borghesia e legittimazione della mafia, poi vediamo la sottomissione attraverso il voto di scambio". Gratteri poi analizza la radice dello strapotere economico della 'ndrangheta: il commercio internazionale di cocaina, "La 'ndrangheta"- spiega il procuratore-" ha il quasi - monopolio dell'importazione di cocaina in Europa, è l'unica mafia che acquista un chilo di cocaina con il principio attivo al 98% a minor prezzo in Amazzonia, a 1000 euro invece che 1800, in Colombia, Bolivia e Perù, gli unici Stati in cui si produce cocaina pura. Poi taglia la droga e ne fa dosi che costano 50 euro al grammo. Quindi, non esiste nessuna forma tra lecita e illecita più redditizia e con questi soldi stanno comprando tutto quello che si può comprare in Europa", conclude Gratteri​​.

Gratteri a RTL 102.5, Roma in mano alle mafie

Il magistrato è intervenuto in Non Stop News, condotto da Giusy Legrenzi, Fulvio Giuliani e Pierluigi Diaco. Puoi seguire RTL 102.5 in RADIOVISIONE sul canale 36 del digitale terrestre, 750 di Sky, in FM, Digital Radio, dal sito internet ufficiale, dall’App e dai nostri social! Sito internet: http://www.rtl.it Facebook: https://www.facebook.com/RTL102.5/ Twitter: https://twitter.com/rtl1025 Instagram: https://www.instagram.com/rtl1025/