Harry Styles è il primo cover-boy su Vogue, ma scoppia la polemica

16 novembre 2020, ore 22:19

Il cantante inglese, ex membro del gruppo One Direction, sulla copertina del celebre magazine di lifestyle

Rivoluzione "gender fluid" a Vogue: Harry Styles appare sulla copertina del numero di dicembre in giacca da smoking maschile a doppio petto e abito da sera femminile creati per lui dall'amico Alessandro Michele di Gucci ed e' subito polemica. "Ridateci i maschi macho", ha protestato la commentatrice pro-Trump, Candace Owens, scatenando una bufera su Twitter. Il cantante britannico, che ha debuttato sul grande schermo in "Dunkirk" di Christopher Nolan, e' il primo uomo a comparire da solo sulla copertina del magazine. La scelta della 'mise' non e' inconsueta per la 26enne superstar di "Watermelon Sugar" che gia' in passato ha spinto in avanti sulla nozione binaria di genere in fatto di moda. "Non c'e' societa' che puo' sopravvivere senza uomini forti", ha scritto su Twitter la commentatrice di destra Candace Owens: "In Occidente la progressiva femminilizzazione dei nostri uomini mentre il marxismo viene insegnato ai nostri figli non e' una coincidenza, e' un attacco diretto", ha detto la Owens scatenando una bufera di proteste tra cui quella di Olivia Wilde, l'attrice e regista che ha scelto Styles per il suo prossimo film con Florence Pugh: "Sei patetica".

Icona gender fluid

Harry, che ha 32,6 milioni di seguaci su Instagram, si e' dipinto le unghie color lavanda abbinandole a collettino di pizzo e scarpe Mary Jane per il red carpet dei Brit Awards 2020. L'anno prima, al gala del Met di cui era "padrino" (la mostra era appropriatamente "Notes on Camp"), si era presentato con con una blusa di organza trasparente nera con jabot di pizzo accessoriata da un orecchino di perle a pendente. E' un interesse, quello per gli abiti femminili, che arriva a Styles da quando era bambino in un villaggio del nord dell'Inghilterra e si vestiva in maschera per le recite, ha confidato lui stesso a Hamish Bowles che lo ha intervistato per la cover story: "Oggi mi ritrovo a guardare gli abiti delle donne e penso che sono straordinari". Per Alessandro Michele, Harry "e' l'immagine di una nuova era, di come puo' apparire un uomo" e il look di Styles ricorda molto quello di David Rose, il personaggio creato e interpretato da David Levy nella serie canadese "Schitt's Creek" che ha fatto man bassa di premi agli ultimi Emmy. L'ex One Direction non e' d'altra il primo uomo a comparire sulla copertina di Vogue (e' successo altre nove volte nei 127 anni di storia del magazine), ma e' il primo che non e' fotografato in compagnia di una donna: nel luglio 2017 la rivista mise in copertina un altro membro della boy-band, Zayn Malik, accanto alla compagna di allora Gigi Hadid per mostrare "una nuova generazione che abbraccia la fluidita' di genere": entrambi indossavano abiti Gucci intercambiabili, ma la scelta di una coppia etero per illustrare il concetto "gender fluid" fu criticata e la rivista fu costretta a pubblicare un mezzo mea culpa.

Harry Styles è il primo cover-boy su Vogue, ma scoppia la polemica
Tags: Harry Styles, one direction

Share this story: