Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: gilet gialli, il presidente Macron in televisione assicura la massima intransigenza con i violenti, ma apre ai manifestanti con l'aumento dei salari minimi
- Corinaldo (AN): tragedia in discoteca, otto gli indagati, tra loro anche il ragazzo sospettato di aver spruzzato lo spray e i gestori del locale
- Corinaldo (AN): migliorano le condizioni di 4 dei ragazzi rimasti feriti in discoteca, ora respirano autonomamente, gravi altri 3, ma stabili
- Pavia: spray urticante in una scuola superiore, 30 ragazzi intossicati, episodio simile anche in un istituto di Mantova
- Gran Bretagna: Brexit, il premier Theresa May annuncia il rinvio del voto sull'accordo, ora sarebbe respinto
- Firenze: due medici indagati per la morte di Davide Astori, sono responsabili di centri per l'idoneità allo sport
- Calcio: Champions League, oggi l'ultima giornata della fase a gironi, alle 21.00 Inter-PSV Eindhoven e Liverpool-Napoli
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
23 novembre 2018
  1. /

Ibrahimovic, il possibile ritorno al Milan? Vedremo

Lo svedese, intervistato a “Vanity Fair”, ha parole al miele per il club rossonero e per Rino Gattuso. Ipotesi di rientro a gennaio, per 6 mesi.

«Che il Milan mi piaccia non è un segreto. Se mi interessa tornare? Non dico no, ma neanche sì, vedremo»: parlando a “Vanity Fair”, Zlatan Ibrahimovic lascia uno spiraglio aperto per i rossoneri. Forse piccolo, lo svedese non esclude neppure di restare a Los Angeles, ma in altri passi dell'intervista traspaiono i positivi ricordi dell'esperienza milanista: «Arrivavo dalla tristezza di Barcellona, mi hanno trattato bene e restituito il sorriso». Significativo anche il giudizio sull'ex compagno di squadra Rino Gattuso: «È stato meraviglioso vincere con gente così. Ora vedo che tutti i suoi calciatori gli vogliono bene». Ibrahimovic potrebbe rientrare in rossonero a gennaio, per 6 mesi, percependo 3 milioni di euro netti. Restando invece ai bomber del presente, è stato respinto il ricorso di Gonzalo Higuain, per il quale restano le due giornate di squalifica dopo l'espulsione in Milan-Juventus. L'argentino salterà la sfida dell'Olimpico di domenica alle 18 con la Lazio e quella di San Siro del 2 dicembre (ore 12,30) con il Parma.

Ibrahimovic, il possibile ritorno al Milan? Vedremo