Ieri il primo dei due concerti dei Muse a San Siro

 13 luglio 2019

E' la prima tappa del “The Simulation Theory World Tour”, si continuerà stasera a Milano e sabato prossimo a Roma

Ieri sera il primo dei due concerti dei Muse ha acceso San Siro, stasera si replica. Almeno 100mila spettatori a Milano in due date e altri 40mila all’Olimpico a Roma il 20. Quello di ieri è stato un grande show con effetti speciali e invenzioni sceniche. All’inizio del concerto la scritta a caratteri cubitali: "We are caged in simulation" (Siamo intrappolati nella simulazione). Per i Muse a San Siro c’è un solo precedente, quello di giugno del 2010, quando i tre avevano debuttato con una gigantesca astronave che sfiorava le teste degli spettatori. Quella di ieri è stata la prima tappa del “The Simulation Theory World Tour”. Si continuerà stasera a Milano e sabato prossimo a Roma. I Muse hanno pubblicato a novembre l’album “Simulation Theory”, composto da undici tracce nell’edizione standard e alcune “bonus track” nelle versioni deluxe e super deluxe. La produzione del disco è di Rich Costey, che aveva già firmato “Absolution” e “Black Holes and Revelations”.                                             

Ieri il primo dei due concerti dei Muse a San Siro

Share this story: