Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: tensioni nella maggioranza, premier Conte, nessun Consiglio dei ministri prima delle elezioni Europee
- Roma: Salvini, io toglierei l'abuso d'ufficio, ci sono sindaci che non firmano niente per paura di essere indagati
- Milano: bimbo di 2 anni ucciso in casa, sul corpo segni di violenza, fermato il padre 25enne che era fuggito
- Roma: Istat, tagliate le stime sul Pil, nel 2019 + 0,3% da 1,3 previsto a novembre, disoccupazione al 10,8%
- Campobasso: rivolta nel carcere, barricati venti detenuti, la Polizia Penitenziaria dice che la situazione è sotto controllo
- Roma: Confindustria, assemblea annuale, il presidente Vincenzo Boccia, l'Italia non riparte con lo slancio necessario
- Siria: rilasciato l'italiano Alessandro Sandrini, era stato rapito nel 2016 vicino al confine con la Turchia
- Monteriggioni (Si): finisce in una scarpata un autobus con a bordo comitiva dell'est Europa, morta una donna, 37 i feriti
- Palermo: domani 27esimo anniversario della strage di mafia a Capaci, partita da Civitavecchia la Nave della Legalità
- Napoli: stop alle attività sanitarie programmate all'Ospedale Cardarelli, scarseggia la biancheria pulita
- Calcio: Sarri su possibile arrivo alla Juventus, per decidere il mio futuro voglio sapere se il Chelsea è contento di me
- Ciclismo: Giro d'Italia, a Novi Ligure vittoria di tappa per l'australiano Ewan, Valerio Conti sempre in maglia rosa, ritirato Elia Viviani
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
16 maggio 2019

Il coniglio di Koons venduto all’asta per 91,1 milioni di dollari

Battuto il record precedente dei 90,2 milioni spesi per un dipinto del 1972, “Ritratto di un artista"

Un coniglio in acciaio inox creato da Jeff Koons, nel 1986, è stato battuto da Chrstie’s, la più grande casa d’aste al mondo, per 91.1 milioni di dollari (91.075.000 per l’esattezza). Si tratta di un vero e proprio record per un’opera – dal semplice titolo “Rabbit” – di un artista vivente. Il re dell’arte kitsch, Jeff Koons, ha 64 anni e dopo il “colpo” messo a segno in queste ore, ha conquistato il titolo di artista vivente più pagato in un’asta. L’opera, ispirata da un giocattolo gonfiabile per bambini, è stata venduta durante la “Evening sale”, dedicata all’arte del secondo dopoguerra e contemporanea. Ad aggiudicarsi il coniglietto in acciaio, la cui stima di partenza era di almeno 50 milioni, è stato il gallerista Robert Mnuchin. La scultura, creata in tre esemplari in edizione limitata, era l’unica ad essere ancora in mani private. L’importo dell’acquisto ha battuto il record precedente, quello stabilito dai 90,2 milioni di dollari spesi per il dipinto del 1972, “Ritratto di un artista (pool with two figures)” di David Hockney, venduto sempre da Christie’s lo scorso novembre per 90,3 milioni.

Il coniglio di Koons venduto all’asta per 91,1 milioni di dollari