Il principe Harry incoronato re della guerra al Covid nel concerto Vax Live affollato di superstar del rock e del pop

07 maggio 2021, ore 21:00 , agg. alle 21:28

Il mega evento benefico, già registrato, sarà trasmesso nella notte tra sabato e domenica su You Tube. Performance entusiasmanti per Foo Fighters e Jennifer Lopez. Selena Gomez al centro della scena dopo i messaggi pro-vaccini ai potenti della terra, compreso Draghi

In quest’ultimo anno avete combattuto con forza, coraggio e altruismo per proteggerci tutti, per la nostra salute. Vi siete messi al nostro servizio, sacrificati, senza paura dei rischi e dei pericoli. Siete stati davvero degli eroi, consapevoli delle conseguenze delle vostre azioni. Vi siamo infinitamente grati”. Il discorso di Harry, rivolto a quanti si trovano in prima linea nella guerra al covid e teso a un’azione comune dell’umanità contro il flagello pandemico, aveva una solennità regale, nella migliore tradizione Windsor di fronte ai nemici nei tempi bui. Cinque minuti in cui, domenica scorsa, il principe ha tenuto il palco (parlando con un accento ormai più hollywoodiano che Crown English) del So-Fi Stadium di Inglewood, vicino Los Angeles, ogni frase interrotta da un subisso di applausi del pubblico. Meghan, incinta, era rimasta a casa, ma il suo messaggio registrato sarà trasmesso dai media (a partire da You Tube, quando in Italia saranno le 2 della notte tra sabato e domenica) che rilanceranno in tutto il mondo Global Citizen’s Vax Live, The Concert to Reunite the World. Un’iniziativa benefica per la vaccinazione di massa nei paesi poveri. E qui il parallelo con il Live Aid dell’85 con Carlo e Diana coinvolti (e presenti quel giorno a Wembley) è d’obbligo, parlando di Harry e Meghan.


Obiettivo già raggiunto

Lo scopo della kermesse era ed è la risonanza planetaria della missione: che è la raccolta di donazioni per l’acquisto di vaccini da destinare all’esercito di operatori sanitari e alle popolazioni delle aree meno tutelate del pianeta. Ad ora, sono già stati raccolti quasi 54 milioni di dollari, cifra che rende possibile l’acquisto di più di 10 milioni di dosi. Il progetto Covax aveva visto, da subito, la mobilitazione dello star-system accanto ai leader politici e religiosi. Nelle scorse settimane, Selena Gomez, presentatrice dello show, aveva inviato tweet di sollecitazione anche a Mario Draghi: il governo italiano, pur di fronte alla complicazione della campagna nazionale anti-covid, ha sponsorizzato (a livello di patrocinio, più che di risposta sostanziale) l’appello del Vax Live.


Papa Francesco tra i divi di Hollywood

Allo stadio di Inglewood, tra i messaggi sul maxischermo di Papa Francesco e di Joe Biden, lo spettacolo è stato all’altezza delle premesse. Jennifer Lopez ha anche duettato con la madre, che non vedeva da mesi proprio a causa del covid, mentre i pezzi da novanta del rock hanno dato fondo a tutta la loro energia. A partire da Dave Grohl con i suoi Foo Fighters; poi Brian Johnson degli AC/DC, o Eddie Vedder capitano dei Pearl Jam. Il pop contemporaneo ha risposto con J Balvin, H.E.R. e la stessa Selena Gomez. Più una parata di divi di Hollywood come Ben Affleck e Sean Penn, o della tv come David Letterman e Jimmy Kimmel. Tutti a far da contorno alla vera superstar della serata, il nipote ribelle di Elisabetta d’Inghilterra.
Il principe Harry incoronato re della guerra al Covid nel concerto Vax Live affollato di superstar del rock e del pop
Tags: Covid, Harry, Mario Draghi, Musica, Papa Francesco, Selena Gomez, Vax Live

Share this story: