In estate aumentano i furti in casa. Le foto sui social durante le vacanze sono un deterrente per i malintenzionati.

24 luglio 2021, ore 12:00

L’estate è il momento in cui aumentano i furti in appartamento e i malintenzionati seguono la vittima anche sui social. Basta una foto per far scattare il furto in casa

Una bella foto in costume da bagno sulla spiaggia o in cima alla montagna, scattata mentre si è in vacanza e postata immediatamente sui social è spesso la normalità per comunicare agli amici e ai follower che in quel preciso istante si è in vacanza, lontani da casa, ma anche il via libera ai malintenzionati, che potrebbero approfittare della vostra assenza per fare un furto in casa vostra. Le forze dell’ordine, in questo periodo dell’anno invitano alla massima cautela che lascia il proprio appartamento per concedersi un meritato periodo di vacanza e tra i consigli, spunta quello, se proprio non siete influencer, di evitare di pubblicare foto e video dai luoghi di vacanza, proprio mentre si è in ferie. E soprattutto se per mostrare l’aumento dei follower si accettano richieste d’amicizia di perfetti sconosciuti. Tra questi potrebbe nascondersi qualche malintenzionato, persona che utilizza i vostri scatti per capire se siete a casa e quindi, appurata la vostra assenza farà visita al vostro appartamento. Questa di postare immediatamente gli scatti, secondo la Polizia, è una minaccia troppo sottovalutata.


Come difendersi

L’estate è il periodo dell’anno in c’è meno gente in città, ma anche quello in cui i ladri d’appartamento sono all’opera e fanno gli straordinari. E ad aiutarli sono proprio le informazioni che recuperano dai social network. Spesso si mania dalla voglia di postare un bel tramonto, l’immagine di una bella spiaggia, un selfie davanti ad un celebre monumento, o con nuovi amici appena conosciuti. Tutti bei momenti delle vacanza che però possono essere condivisi anche al rientro. Pazienza se amici, parenti e conoscenti, non possono godere “live” dei vostri momenti. Lo potranno fare in un secondo momento. Al ritorno. Se proprio non potere fare a meno di postare foto anche in vacanza per farlo sapere agli amici, l’ideale, quando si è lontani da casa, è ridurre la visibilità dei propri social solo agli amici più intimi, oppure di impostare il profilo come privato ed eliminare quelle amicizie che potrebbero risultare sospette. Secondo le forze dell’ordine è l’unico metodo per prevenire eventuali furti nel vostro appartamento. Oppure creare un gruppo su uno di quei social di messaggistica istantanea, con un numero ristretto di persone.


Consigli per la vita reale

Se per il profilo online i consigli sono quelli descritti sopra, nella vita di tutti i giorni, durante un periodo d’assenza prolungato è meglio affidarsi a parenti o amici o a qualche vicino di casa per controllare che nel vostro appartamento sia tutto a posto. Appello questo che viene lanciato anche da numerose questure in tutta Italia. Potete chiedere ad una persona fidata di liberare cassetta postale da posta e soprattutto dalla pubblicità che se accumulata può essere un indicatore di assenza, ma anche di evitare di lasciare messaggi sulla porta di casa o risposte nelle segreterie telefoniche che segnalino la vostra assenza. Un ultimo consiglio è quello di lasciare una luce accesa in casa. Questo potrebbe essere un altro deterrente per i ladri, così come lasciare accesi una radio o un televisore.


In estate aumentano i furti in casa. Le foto sui social durante le vacanze sono un deterrente per i malintenzionati.
Tags: furto, social, foto

Share this story: