Incendio nel reggiano, morti due bambini di sette e otto anni

30 gennaio 2022, ore 13:30

A causare il rogo probabilmente il malfunzionamento di un termoconvettore a gas

Le fiamme sono divampate intorno alle dieci di sera in un appartamento di Fabbrico, in provincia di Reggio Emilia. Sul posto sono subito giunti i soccorsi, che sono riusciti a mettere in salvo i genitori, dopo che la madre, all'esterno del fabbricato, era riuscita ad avvertire le forze dell'ordine. Non c'è stato invece nulla da fare per salvare i due fratelli, un maschio e una femmina, di otto e sette anni, che non sono riusciti a scampare alle fiamme. L'abitazione è andata distrutta e i genitori, insieme ad altri due figli minori, non presenti in casa al momento della tragedia, hanno temporaneamente trovato ospitalità presso connazionali. Sul posto i Carabinieri della stazione per accertare la dinamica del rogo e fare chiarezza. I corpi dei due bambini sono ora a disposizione della Procura di Reggio Emilia.


La dinamica

Probabilmente un malfunzionamento di un termoconvettore a gas: sarebbe stata questa la causa dell'incendio che nella tarda serata di sabato ha coinvolto un appartamento al secondo piano di uno stabile della bassa reggiana. Sono ancora in corso gli accertamenti, forse anche un'esplosione di una bombola di gas. Per i due fratellini di sette e otto anni che si trovavano nell'appartamento non c'è stato nulla da fare. Secondo la ricostruzione fatta da carabinieri e vigili del fuoco, il guasto all'impianto avrebbe riempito una stanza di gas fino alla saturazione, provocando un'esplosione che ha poi innescato le fiamme. Intossicati i genitori della famiglia di origine pakistana, tratti in salvo dai soccorritori giunti sul posto insieme alle forze dell'ordine. Sul posto anche il personale medico giunto con l'elisoccorso del 118 da Bologna.

Incendio nel reggiano, morti due bambini di sette e otto anni

Un altro rogo nel lucchese

Un altro violento incendio è divampato ancora durante la notte, distruggendo quasi completamente un'abitazione a Pascoso, nel comune di Pescaglia, in provincia di Lucca. Gravi ustioni ai danni di una donna che si trovava all'interno dello stabile al momento dell'incendio, trasportata quindi d'urgenza al centro grandi ustionati di Genova. Portato in ospedale anche il compagno della donna, che ha comunque riportato conseguenze più lievi. Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire la dinamica di quanto accaduto, senza escludere che le fiamme possano essere state originate dal caminetto.

Tags: Bambini, Fiamme, Gas, Incendio, Reggio Emilia

Share this story: