Indignazione per la vicenda di Greta Beccaglia, la giornalista molestata in diretta tv da un tifoso fuori dallo stadio

29 novembre 2021, ore 09:11 , agg. alle 10:23

Il fatto è avvenuto in occasione del match tra Empoli e Fiorentina. La giornalista è stata palpeggiata da un tifoso uscito dallo stadio durante il collegamento in diretta tv. Bufera anche sul conduttore che dallo studio ha invitato la collega a non prendersela. "Non deve più accadere", ha commentato Beccaglia

Ha provocato forte indignazione la vicenda della giornalista di Toscana tv, Greta Beccaglia, palpeggiata in diretta fuori dallo stadio in occasione del match tra Empoli e Fiorentina di sabato scorso. Dagli organismi di categoria, come dal mondo sportivo, politico e civile, sono arrivate forti condanne per il gesto del tifoso, ripreso dalle telecamere e per questo diventato virale. Niente di diverso da ciò che molte donne devono subire quotidianamente e troppo spesso viene derubricato a semplice goliardata. Ora sarà la Procura di Firenze a dare il giusto nome ai fatti. La polizia è già al lavoro per identificare il responsabile. Le società sportive hanno dato piena disponibilità per aiutare le forze dell’ordine nelle indagini.

Le scuse del collega in studio

 Nella bufera è finito anche Giorgio Micheletti, collegato dallo studio, che ha minimizzato e ha invitato la collega “a non prendersela”. “Chiedo scusa per le parole infelici usate nel momento concitato della diretta di sabato. In quel momento il mio unico interesse era di essere di aiuto a Greta. Ho sempre avuto in vita mia e nella mia carriera professionale un grande rispetto per e delle donne”, si è poi giustificato Micheletti con una nota. Contro di lui è intervenuto l’Ordine dei giornalisti della Toscana che ha stigmatizzato la mancanza di parole di solidarietà per la reporter molestata nell'immediatezza dei fatti.


"Non deve accadere mai più"

Quello che e' accaduto a me è una cosa che non e' accettabile e non si deve ripetere – ha sottolineato Beccaglia – In questo caso la molestia è stata ripresa in diretta tv perché io ero lì a lavorare. Ma purtroppo, come sappiamo, tali molestie avvengono ad altre donne, a telecamere spente, cioè senza che nessuno venga a saperlo. Questo non può succedere e non deve accadere mai più, peraltro e' successo dopo che si era celebrata da poco la Giornata della violenza contro le donne”.


I messaggi di solidarietà

  La giornalista ha ricevuto i messaggi di solidarietà di diversi esponenti della politica. La presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati si è augurata che “le inaccettabili molestie” siano perseguite senza esitazioni. Dello stesso tenore l’intervento del presidente della Camera, Roberto Fico, che ha parlato di un “episodio di violenza vera e propria”. Secondo il leader del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte , le molestie sono un attacco alle libertà di tutte le donne, mentre la numero uno di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni ha chiesto che i responsabili siano identificati e puniti. Debora Serracchiani, presidente del gruppo Pd alla Camera, ha parlato di un episodio spregevole che “conferma che le donne restano nel mirino di uomini che si comportano in modo indecente e probabilmente nemmeno si rendono conto della gravità dei loro gesti”. Condanne anche da Lega, Forza Italia, Italia Viva e + Europa


Indignazione per la vicenda di Greta Beccaglia, la giornalista molestata in diretta tv da un tifoso fuori dallo stadio
Tags: Greta Beccaglia, molestie, Toscana tv

Share this story: