Intelligenti, creativi e abili oratori, i mancini di tutto il mondo celebrano oggi la loro giornata

13 agosto 2021, ore 10:00

In un mondo progettato per destrimani la pratica di tutti i giorni può risultare complessa per chi utilizza la sinistra

Non tutte le forbici sono simmetriche. L'ho imparato un giorno a scuola, quando non avendo le mie ho dovuto chiederne un paio alla mia compagna di banco. Ecco che, afferrandole, ho avuto la sensazione che ci fosse qualcosa di diverso dal solito, che la presa non fosse particolarmente comoda. Effettivamente quelle erano forbici per mancini, quindi diverse da quelle che inconsapevolmente ero abituato ad utilizzare. È stato forse in quel momento che ho capito che il mondo è progettato - con coscienza o meno - per chi utilizza prevalentemente la parte destra del proprio corpo. Nulla di particolarmente grave, sia chiaro, ma ecco che guidare, scrivere, abbottonarsi la giacca o aprire una finestra possono trasformarsi in piccole seccature per chi è abituato ad utilizzare la mano sinistra.


La giornata internazionale

Uno studio effettuato nel 2020 ha rivelato come la percentuale di popolazione che nel mondo può definirsi mancina si attesta intorno al 10%, con prevalenza maschile rispetto a quella femminile. Ed è a questa fetta del mondo che è dedicato l'International Lefthanders Day, la giornata internazionale dei mancini. Una celebrazione che cade, ogni anno da quasi trent'anni, il 13 di agosto. In molti paesi del mondo la giornata è l'occasione per far conoscere meglio il mondo del mancinismo, mettendo in luce vantaggi e svantaggi della lateralizzazione oggi meno diffusa, inclusi tanti aspetti della vita quotidiana che prevedono l'utilizzo di utensili comuni maggiormente funzionali per chi usa prevalentemente la parte destra del corpo.


Intelligenti, creativi e abili oratori, i mancini di tutto il mondo celebrano oggi la loro giornata

Cosa dice la scienza

Una volta compresi i numeri dei mancini nel mondo, negli anni si sono susseguiti una serie di studi sulle caratteristiche più o meno diverse di questa fetta della popolazione. Ebbene sono emersi numerosi vantaggi che i mancini possono rivendicare rispetto ai loro colleghi destrimani. In particolare è risultato che, utilizzando maggiormente la parte destra del cervello (sede, tra le altre, delle capacità visuali e spaziali), chi usa la sinistra potrebbe essere avvantaggiato nelle arti e nella pratica sportiva. Non solo, molti di loro utilizzerebbero, a differenza dei destri, entrambi gli emisferi cerebrali per l'elaborazione del linguaggio: ciò li renderebbe quindi meglio dotati dal punto di vista cognitivo nell'arte oratoria, nonché maggiormente creativi. Tutte queste caratteristiche potrebbero essere quindi causa di un quoziente intellettivo più alto, a sua volta motivo di maggior successo in ambito lavorativo ed economico. Da Barack Obama ad Albert Einstein, da Bill Gates a Julia Roberts, mancini di tutto il mondo, questa è la vostra giornata!

Tags: Giornata internazionale, Mancini, Mancinismo

Share this story: