Italia fuori dalla recessione, Pil primo trimestre + 0,2%

 30 aprile 2019 | istat, italia, pil

Secondo la stima flash dell'Istat, l'economia torna in terreno positivo, ma resta sostanzialmente stagnante

Nel primo trimestre dell'anno il Pil italiano è cresciuto dello 0,2% rispetto ai tre mesi precedenti. L'economia è così uscita dalla recessione tecnica dovuta ai due cali consecutivi del prodotto interno lordo registrati negli ultimi due trimestri del 2018, entrambi chiusi a -0,1%. Secondo i dati della prima stima flash dell'Istat, su base tendenziale, cioè nel confronto con il primo trimestre 2018, la crescita è stata dello 0,1%. I dati comunicati dall'Istat mettono in evidenza "il positivo andamento del mercato del lavoro, con il tasso di disoccupazione che scende a marzo al 10,2%". Lo afferma il ministro dell'Economia Giovanni Tria, commentando i numeri resi noti dall'Istituto di statistica. Da segnalare in particolare, "oltre all'aumento dei giovani occupati e delle posizioni permanenti, il miglioramento del tasso di occupazione che risale al 58,9%, tornando ai livelli massimi da aprile 2018. Numeri che testimoniano la solidità e la tenuta dell'economia italiana". La crescita del Pil acquisita per il 2019 è pari a +0,1%. Lo comunica l'Istat in base ai dati preliminari dei primi tre mesi dell'anno. Molto soddisfatto anche il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio: "segnali positivi, andiamo avanti come un treno".
Italia fuori dalla recessione, Pil primo trimestre + 0,2%

Share this story: