Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, non è cosciente
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar, fermato per corruzione Michel Platini
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse e si dice estraneo ai fatti
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, pericoloso e non necessario, Salvini, le tasse vanno abbassate
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona rimane debole
- Pakistan: salvati i quattro alpinisti italiani travolti ieri da una valanga a quota 5.300 metri nel nord del Paese
- Firenze: celebrati funerali Franco Zeffirelli, ultimo saluto in Duomo, duemila persone per l'addio al regista
- Genova: ricostruzione Ponte Morandi, arrestati due amministratori impresa edile campana, vicina a camorra
- Calcio: mondiali femminili, alle 21.00 Italia-Brasile, in palio primo posto del girone, speciale su Rtl 102.5 dalle 20.50
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
27 dicembre 2018
  1. /

Koulibaly, cori razzisti contro il giocatore del Napoli

Il giocatore nel mirino degli ultrà dell’Inter. L’allenatore Ancelotti ho chiesto tre volte la sospensione della partita, la prossima volta usciamo noi

Ancora un capitolo amaro nella vicenda dei cori contro Napoli e i napoletani, cori discriminatori e razzisti. Nel dopo Inter-Napoli, non usa mezze misure e Carlo Ancelotti lo dice chiaramente: “la prossima volta lascerà il campo di gioco insieme alla sua squadra”. A finire nel mirino degli ululati razzisti dei tifosi nerazzurri è stato il difensore azzurro Kalidou Koulibaly. Per ben due volte lo speaker ha ricordato che c’era il rischio di sospendere la partita. Probabilmente il difensore innervosito dalla situazione si è fatto espellere per doppia ammonizione dopo un applauso verso l'arbitro Mazzoleni. “Abbiamo chiesto tre volte alla Procura federale la sospensione per gli ululati contro Koulibaly. Ci sono stati gli annunci, ma non e' bastato, hanno continuato, ha detto Ancelotti, aggiungendo che “la prossima volta ci fermiamo noi, magari ci danno la sconfitta a tavolino''. Dal suo profilo Twitter Kalidou Koulibaly esprime tutta la sua fierezza, scrivendo di “essere orgoglioso del colore della sua pelle, di essere francese, di essere senegalese, napoletano e uomo''.

Koulibaly, cori razzisti contro il giocatore del Napoli