L'Italia vira a destra, è quanto emerge dalle elezioni politiche, Pd secondo partito, Tiene il M5s, crolla la Lega, affluenza al 63,95%

26 settembre 2022, ore 04:10 , agg. alle 07:17

Il voto del 25 settembre ha premiato Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni si appresta a diventare la premier, i Dem secondo partito, crolla la Lega, tiene il Movimento 5stelle, Di Maio sconfitto nel Collegio di Napoli

L'Italia ha scelto di essere governata dalla coalizione di Centrodestra. È quello che emerge dai dati dello spoglio delle schede dopo le elezioni  politiche di ieri, un voto che ha fatto segnare la più bassa affluenza di sempre, 63,95%. Quando lo spoglio delle schede è ancora in corso, Fratelli d’Italia risulta essere il primo partito al Senato con il 26,4%, crolla il Pd al 19,7, Tiene il M5s che fa segnare il 14,9, Non arriva la 10% la Lega che si ferma all’8,9, FI al 7.9%, Azione 7,8%, verdi-Sinistra 3,7%, +Europa 3%, Italexit 1,9%, Unione Popolare 1,4%, Isp 1,1%. Per quanto riguarda le coalizioni, il centrodestra ha il 43,81%, Il centrosinistra si attesta al 27,03%, il Movimento 5stelle al 14.99%, Azione al 7,87%, Italexit al1,89%. Luigi Di Maio non riesce a conquistare il seggio nella sua Napoli. Per quanto riguarda la Camera, Fdi 26,30%, Lga 8,73%, FI 7,58%, Il centro destra è al 43,17%. Il Pd al 19,96%, Verdi e sinistra italiana al 3,83%, +Europa 2,93%, La coalizione di sinistra ottiene il 27,49%. Azione-Italia Viva all'8,05%, il Movimento 5stelle al 14,65%, Italexit al 1,92%L'affluenza definitiva è del 63,95%, il 9% in meno rispetto alle precedenti elezioni politiche. Si tratta del dato più basso mai registrato per le elezioni politiche.


I commenti a caldo

Dal quartier generale del Grand’Hotel Parco dei Principi di Roma, Giorgia Meloni ha detto “E' Il tempo in cui gli italiani potranno avere un governo che esce da una loro indicazione. È stata una campagna elettorale violenta, sopra le righe che noi abbiamo subito, ma la situazione dell'Italia dell'Ue richiede ora il contributo di tutti" aggiungendo. “Però mi pare che dalle prime proiezioni si possa dire che dagli italiani arriva un'indicazione chiara per un governo di centrodestra a guida Fratelli d'Italia”. Il coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, commentando a caldo i dati ha detto: "Credo che il risultato del centrodestra sia importante: con i numeri sia alla Camera che al Senato dovrebbe nascere un governo stabile perché c'è una maggioranza sostanziosa, stando alle proiezioni, per cui non credo ci saranno problemi con le differenti situazioni nei singoli partiti. Noi abbiamo sempre lavorato per l'unità del centrodestra, non facciamo la corsa contro gli alleati, siamo tre partiti diversi ma noi ci siamo dimostrati il centro politico alternativo alla sinistra, anche contro qualche sondaggista maligno. E invece i primi dati ci danno ragione”. Il leader della Lega, Matteo Salvini si è limitato ad un Tweet : “Centrodestra in netto vantaggio sia alla Camera che al Senato! Sarà una lunga notte, ma già ora vi voglio dire GRAZIE”. Dal Partito democratico, Deborah Serracchiani ha commentato dicendo "Indubbiamente non possiamo, alla luce dei dati visti finora, non attribuire la vittoria alla destra trascinata da Giorgia Meloni. E' una serata triste per il Paese”, aggiungendo che “la destra è maggioranza nel Parlamento ma non nel Paese”. Dal Terzo Polo, il presidente di Italia Viva, Ettore Rosato ha commentato sottolineando che “Se i dati saranno confermati non c'è più il centrodestra, c'è una destra a trazione Meloni e poi Salvini che ha fatto un risultato che consentirà di governare. Noi siamo soddisfatti dei risultati che stanno arrivando, abbiamo dei seggi di Milano centro dove siamo il primo partito”. “Noi saremo l'avamposto per la realizzazione di un'agenda progressista, un progetto di paese che mira all'inclusione sociale e una transizione ecologica vera e non finta. Da questo punto di vista vedremo se il Pd ci verrà, dietro ma senza nessun cartello o coalizione” ha detto il presidente dei 5stelle, Giuseppe Conte, sottolineando che il Movimento farà un’agenda progressista da opposizione. Il segretario del Pd, Enrico Letta parlerà oggi alle ore 11, così come il leader della Lega Salvini, mentre Carlo Calenda di Azione ha previsto una conferenza stampa alle ore 11.30.


L'Italia vira a destra, è quanto emerge dalle elezioni politiche, Pd secondo partito, Tiene il M5s, crolla la Lega, affluenza al 63,95%
Tags: Pd, Elezioni, foto agenzia fotogramma.it, fotogramma, Fratelli d'Italia

Share this story: