Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: Antonio Megalizzi è morto, il giovane reporter italiano era rimasto gravemente ferito durante l'assalto ai mercatini di Natale a Strasburgo, aveva 28 anni
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale chiede l'arresto di Cesare Battisti, ma al momento l'ex terrorista è irreperibile e ricercato
- Roma: prosegue la trattativa tra governo italiano e Commissione europea sulla manovra, il premier Conte, l'Italia non ha il cappello in mano
- Roma: irregolare una mensa scolastica su tre, i controlli dei Nas evidenziano irregolarità, il ministro della Salute Giulia Grillo, è un film dell'orrore
- Milano: condanna all'ergastolo per Alessandro Garlaschi, il tranviere accusato di aver ucciso con 85 coltellate la diciannovenne Jessica Valentina Faoro
- Milano: X Factor12, trionfo per Anastasio, il rapper napoletano ha battuto ìNaomi, record di ascolti in radio e in tv per la finale 2018
- Sci: l'azzurro Innerhofer sfiora la vittoria nel Super G in Val Gardena, secondo alle spalle di Svindal per soli 5 centesimi
- Calcio: decisione Uefa, per il Milan pareggio di bilancio entro il 2021 o un anno senza coppe
- Calcio: domani due anticipi di serie A, alle 18.00 Inter-Udinese e alle 20.30 il derby Torino-Juventus
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
15 novembre 2018

L'Unione Europea taglia il costo delle chiamate

Da maggio 2019 il tetto massimo sarà di 19 centesimi al minuto

È stato approvato dal Parlamento Europeo il nuovo pacchetto telecomunicazioni con alcune importanti novità: il sostegno allo sviluppo del 5G, interventi in favore dei consumatori e il taglio al costo delle chiamate internazionali nell'Ue, con un tetto massimo di 19 centesimi al minuto a partire dal 15 maggio 2019. Le regole prevedono anche un tetto di 6 centesimi per gli sms e il potenziamento della sicurezza degli utenti che usano servizi basati sul web come Skype e WhatsApp. Ci saranno più tutele per i consumatori, dal momento che il pacchetto introduce il diritto di conservare il proprio numero di telefono fino a un mese dalla rescissione del contratto, il rimborso del credito prepagato non utilizzato e un indennizzo in caso di ritardi o abusi quando si cambia operatore. È previsto inoltre un "sistema 112 al contrario", che gli stati membri dovranno mettere in piedi entro tre anni, che avvisi i cittadini in caso di emergenza o catastrofe tramite sms o applicazioni mobili.

L'Unione Europea taglia il costo delle chiamate