Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, i medici, fibra forte
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse di corruzione, estraneo ai fatti
- Napoli: premier Conte, recuperato clima di fiducia con Salvini e De Maio dopo toni veementi della campagna elettorale
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, Salvini, le tasse vanno abbassate
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona rimane debole
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Firenze: celebrati funerali Franco Zeffirelli, ultimo saluto in Duomo, duemila persone per l'addio al regista
- Genova: ricostruzione Ponte Morandi, arrestati due amministratori impresa edile campana, vicina a camorra
- Calcio: mondiali femminili, alle 21.00 Italia-Brasile, in palio primo posto del girone, speciale su Rtl 102.5 dalle 20.50
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
13 gennaio 2019

La compagna ha la leucemia, tutta la classe si vaccina

In una scuola elementare di Faenza, nel ravennate, il gesto di solidarietà che ha colpito tutti

Un gesto di solidarietà che ha colpito tutti. Quasi tutti i bambini di una quarta elementare di Faenza, in provincia di Ravenna, si sono vaccinati contro l'influenza per consentire a una compagna, colpita da leucemia, di rientrare fra i banchi di scuola. La scoperta della malattia della bimba di nove anni (una leucemia linfoblastica acuta di tipo B), in cura nel reparto di oncoematologia dell'Ospedale di Rimini, risale allo scorso maggio. Da quel momento sono cominciate la chemioterapia e l'isolamento a causa dei forti dosaggi dei farmaci che abbattono le difese immunitarie e espongono la piccola al rischio di contrarre virus. Grazie alle videochiamate - la scuola di Faenza ha acquistato per questo anche un pc portatile - la bambina riesce a rimanere in contatto con i compagni ma, per l'indebolimento delle difese immunitarie, non può tornare in classe. Adesso, dopo un nuovo ciclo di terapie e dopo il gesto dei compagni di classe, la bambina potrà tornare a scuola, forse fra febbraio e marzo. 

La compagna ha la leucemia, tutta la classe si vaccina