La corsa alla conquista dello spazio, il 2021 potrebbe essere un anno importante; diversi i progetti

02 gennaio 2021, ore 20:00

La pandemia non frena la corsa alla conquista dello spazio. Per il 2021 sono in programma diverse missioni dalla Nasa a Elon Mask, da Richard Branson a Jeff Bezos. Previste anche il lancio di un rover che atterrerà su Marte e diverse missioni con equipaggio a brodo

Il 2021 potrebbe essere l’anno buono per la conquista definitiva dello spazio da parte dell’uomo. Al lavoro non c’è solo la Nasa, ma anche i progetti di Elon Musk,che con il suo SpaceX ha già portato due volte gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale, ma anche Richard Branson e Jeff Bezos, proprio il numero uno di Amazon prepara la su compagnia spaziale


Elon Musk

Dopo due voli di successo che trasportano gli astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale, SpaceX sta preparando nuove missioni. Il progetto Crew-3 è previsto per la primavera. Si tratta di una missione per conto di Axiom Space, una compagnia con sede a Houston, nel Texas, che ha acquistato un viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale per un equipaggio di quattro persone. Michael López-Alegría, un ex astronauta della NASA, oggi dipendente della società texana, accompagnerà tre privati cittadini per la missione, tra cui Eytan Stibbe, un ex pilota di caccia israeliano. Al momento non sono noti i nomi degli altri due “turisti dello spazio”. La compagnia di Elon Musk lavora anche ai test della sua astronave Starship, un veicolo di nuova generazione che il numero uno di Tesla, ha intenzione di far volare fino a Marte. Attenta osservatrice dei progetti di Musk è la NASA. L'agenzia spaziale americana è direttamente interessata al progetto, visto che ha investito ben 135 milioni di dollari in Starship e pensa di utilizzare il razzo per riportare gli astronauti sulla luna. C’è un ulteriore progetto di SpaceX: un piano per inondare l'orbita terrestre migliaia di satelliti che trasmetterebbero segnali Internet a terra per collegare aree poco raggiungibili alla banda larga.


Boeing

Il colosso americano degli aerei ha lavorato per gran parte del 2020 lavorando a riparare il software sul suo veicolo spaziale Starliner, che ha avuto problemi non appena ha raggiunto lo spazio durante un volo di prova senza equipaggio alla fine del 2019. L’intenzione è riproporre un test entro la fine di marzo. Anche in questo caso l’intenzione è quella di arrivare a far volare la navicella con astronauti a bordo, ma visti gli incidenti di percorso, anche con l’aviazione civile, sono ancora nella mente i due incidenti mortali del suo aereo 737 Max che ha ucciso 346 persone.


Richard Branson

Tra i progetti di Richard Branson per il 2021 c’è quella di un viaggio ai confini dello spazio nel suo “spazioplano suborbitale”. L’idea di portare passeggeri paganti nello spazio è nata subito dopo aver fondato Virgin Galactic nel 2004. Dopo aver effettuato due test, uno con piloti ed uno con un membro dell'equipaggio aggiuntivo, a dicembre, la compagnia ha interrotto un terzo volo di prova per problemi ad uno dei computer. Virgin Galactic ha già annunciato la ripresa dei test. Se tutto andrà bene, Branson farà volare nel cosmo centinaia di persone che hanno pagato fino a 250.000 dollari per un viaggio nello spazio.

Jeff Bezos

Quando Neil Armstrong e Buzz Aldrin hanno camminato sulla luna, Jeff Bezos aveva solo 5 anni. E in una intervista ha detto che quello “ è stato un momento fondamentale per lui, scatenando una passione per lo spazio per tutta la vita”. Così è nata Blue Origin, la sua compagnia spaziale, "il lavoro più importante che sto facendo", ha detto il numero uno di Amazon. Il 2021 potrebbe essere un anno di svolta. Blue Origin sta pianificando il suo primo volo con equipaggio a bordo della sua navicella spaziale New Shepard. Come lo SpaceShipTwo di Virgin Galactic, è progettato per viaggiare fino ai confini dello spazio e viceversa, ma non per orbitare. Ma a differenza di Virgin, al momento non si conoscono tempi e prezzi dei biglietti.


La NASA

Il prossimo 18 febbraio, la NASA tenterà ancora una volta di portare a termine l'impresa di far atterrare un nuovo veicolo spaziale su Marte con il compito di raccogliere rocce e campioni di suolo marziano. Un altro progetto è quello del lancio del telescopio James Webb previsto per ottobre. Lo scopo è quello di tornare indietro nel tempo vedere la luce più antica dell'universo, la formazione di galassie e pianeti oltre il nostro sistema solare.

La corsa alla conquista dello spazio, il 2021 potrebbe essere un anno importante; diversi i progetti
Tags: Elon Musk, Nasa, Spazio

Share this story: