Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roccabernarda (Kr): tromba d'aria investe un treno locale, vetri dei finestrini in frantumi, feriti in modo lieve alcuni passeggeri del convoglio
- Caserta: maltempo, pezzo di capitello cade dalla facciata sud della Reggia, era stato restaurato solo due anni fa
- Catania: rifiuti infetti smaltiti illegalmente, sequestro preventivo della nave Aquarius, 24 indagati, sotto accusa la Ong Medici Senza Frontiere
- Libia: denuncia Ong Mediterranea, forze libiche hanno fatto irruzione sulla nave Nivin, bloccata a Misurata, violenze sui migranti, accusati di pirateria
- Roma: via libera alla demolizione di otto ville abusive di presunti appartenenti al clan Casamonica, il sindaco Raggi, giornata storica, Salvini, è un bel segnale
- Varese: quindicenne sequestrato e torturato in un garage, sarebbe stato legato a una sedia con alcuni fili elettrici e poi picchiato, il legale, legale, gli aggressori sono ragazzi delle medie
- Calcio: Belgio, a Genk, alle 20.45 l'amichevole Italia-Stati Uniti, radiocronaca diretta integrale su Rtl 102.5
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
14 ottobre 2018

La fidanzata di Astori, senza Davide sorrido per mia figlia Vittoria

Francesca Fioretti: "Adesso la serenità della nostra bambina dipende da me"

Francesca Fioretti, da quella domenica del 4 marzo, quando ha perso il fidanzato Davide Astori, non ha mai parlato. Lo ha fatto oggi sulle colonne del Corriere della Sera, raccontando il suo dolore e la vita senza il calciatore, capitano della Fiorentina, stroncato a 31 anni da un arresto cardiocircolatorio. “Io e Davide eravamo diversi e complementari – ha spiegato Francesca –. La sua vita era regolare, come una linea orizzontale. La mia era rapsodica, fatta di cadute e risalite, nel lavoro come nell’umore”. I due giovani condividevano delle passioni. “Amavamo viaggiare, siamo andati in India, Nepal, Perù, Giappone. Andavamo come due adolescenti, fra treni e autobus, scoperte e meraviglia”.

La fidanzata di Astori, senza Davide sorrido per mia figlia Vittoria

Nel ricordo di Davide, Francesca trova la forza per la figlia Vittoria. “Il 5 marzo scorso l’ho accompagnata a scuola e sono andata dalla psicologa dell’infanzia. La vita con lei è stata dura, non le ha concesso neanche la meraviglia dei giorni insieme che Davide e io abbiamo vissuto. Io so che non devo vivere il mio dolore attraverso di lei, non devo apparire triste né disperata. La sua serenità dipende dalla mia”. Poi uno sguardo avanti. “So che le mie lacrime ci saranno, e le condividerò con mia figlia, ma dovrò fare in modo che lei comprenda che sono lacrime non di disperazione. Sono lacrime di emozione, quell’emozione che solo i ricordi più belli possono creare. Insieme sapremo colmare il vuoto che si è creato riempiendolo con tutti i nostri ricordi”.