La notte degli Oscar 2021 sarà dal vivo, e non su Zoom, parola di Academy, star sul palco al Dolby Theater

02 dicembre 2020, ore 11:26 , agg. alle 11:54

Lo scrive Variety, la “Bibbia degli spettacoli” negli Usa, che cita un portavoce dell’Academy of Motion Arts and Sciences; ma non ci sono conferme ufficiali e il giornale concorrente, Hollywood Reporter, dà un’altra versione dei fatti.

Al Dolby Theater, ad aprile, tornerà il red carpet stellare?

Variety dà per certa l’intenzione dell’Academy di riportare la notte degli Oscar nel Dolby Theater, dove la cerimonia si svolge tradizionalmente dal 2002. La capienza della struttura è di 3400 posti. Ma emerge anche un’altra questione: quella che riguarda la partecipazione delle star “over 60”. Il giornale cita, tra gli altri, l’82enne Anthony Hopkins, la diva italiana Sophia Loren che di anni ne ha 86, e Meryl Streep, molto più giovane ma pur sempre settantunenne. Questi attori, essendo nelle categorie a rischio, potrebbero non voler essere presenti per l’incognita contagio. Queste domande, si legge ancora su Variety, al momento, però, sono premature, perché bisognerà attendere di conoscere l’andamento della pandemia

Il Covid aveva costretto a differire la 93esima edizione degli Oscar

L’annuale cerimonia che premia il cinema migliore del Pianeta, teletrasmessa sulla Abc, quest’anno era stata differita: da febbraio era stata spostata al 25 aprile prossimo a causa della pandemia da coronavirus. Il lockdown planetario della passata primavera, si legge su Variety, ha messo in ginocchio l’industria cinematografica, con i cinema chiusi e le produzioni bloccate. Per questo motivo, l’Academy ha voluto allungare i tempi di candidatura dei film spostando il termine ultimo dal 31 dicembre al 28 febbraio 2021, considerando anche le pellicole uscite solo in streaming entro questa data. Lo stesso magazine però lascia aperta la porta a un’eventuale edizione ibrida come quella degli Emmy 2020, che ogni anno premia le migliori serie televisive: i vincitori non sono stati premiati in presenza, ma hanno avuto modo di intervenire tramite un collegamento dalle rispettive abitazioni.

Hollywood Reporter riporta tutti sulla Terra: oggi, nessuno può prevedere Oscar dal vivo

Secondo Hollywood Reporter, altra prestigiosa testata del settore cinematografico non c’è nessuna certezza che la la 93esima cerimonia degli Academy Awards si possa svolgere in presenza il 25 aprile 2021. Il giornale, citando alcune fonti ben informate, spiega che al momento né l'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, né la ABC che trasmette la cerimonia hanno preso una decisione del genere. Al momento infatti la contea di Los Angeles è nuovamente in lockdown per tre settimane a causa della risalita dei contagi da Covid, e il giornale sottolinea che dunque non è possibile prevedere neppure ciò che accadrà tra sette giorni, per cui risulta assai improbabile che sia stato già deciso che la cerimonia degli Oscar possano essere in presenza nel mese di aprile. Non è scontato infatti che la pandemia possa essere sotto controllo per quella data e quindi ipotizzare un evento che prevede un consistente numero di persone sedute vicine, gomito a gomito, è assolutamente aleatorio. Un particolare poi che viene citato da Hollywood Reporter lascia pensare che il discorso sia prematuro: l'Academy non ha infatti confermato i produttori per la diretta televisiva, che poi sono quelli che hanno nelle mani tutta la realizzazione dello show. La produzione decide e organizza l’evento in presenza o virtualmente, con i conduttori in teatro e gli ospiti collegati via Zoom.

La notte degli Oscar 2021 sarà dal vivo, e non su Zoom, parola di Academy, star sul palco al Dolby Theater
Tags: AcademyAwards, HollywoodReport, nottedeglioscar, Oscar2021, Variety

Share this story: