La svolta dell’enciclopedia Treccani; eliminati sinonimi dispregiativi per indicare la donna

14 maggio 2021, ore 20:15 , agg. alle 20:45

Parole pesanti, offensive, sessiste finora associati ai sinonimi di donna, sono stati eliminati dall’enciclopedia Treccani.

L’enciclopedia Treccani ha deciso di cambiare il suo vocabolario online e alla voce “donna” ha eliminato i sinonimi dispregiativi per indicare l’universo femminile che sono stati tolti perché ritenuti offensivi se associati o sostituiti alla parola donna.


La lettera delle attiviste

La lettera che le attiviste hanno mandato alla direzione della Treccani invitava alla riflessione sulla definizione di donna e dei suoi sinonimi: “Sapevi che nel dizionario dei sinonimi, in riferimento alla parola donna, esistono eufemismi come -buona donna- e sue declinazioni come più volgari come –serva- e altre ben più pesanti ? Queste non sono le uniche espressioni associate al concetto di donna, ma tra i sinonimi ne esistono molti altri che si trasformano esempi ed epiteti dispregiativi, sessisti, qualcuno viene anche definito eufemismo come bella di notte, cortigiana, donnina allegra, falena, lucciola, mondana, passeggiatrice, e molti altri, recita la lettera che è stata inviata alla direzione della Treccani negli scorsi mesi, missiva che è stata pubblicata anche dal quotidiano Repubblica.


La replica

Non è mancata una prima replica a questa lettera da parte dell’istituto, che era stata firmata tra l’altro dall’ex Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini, da Imma Battaglia, attivista e politica italiana e una dei leader del movimento LGBT e dalla vice direttrice generale Banca d’Italia Alessandra Perrazzelli, declinando la proposta, perché, secondo la Treccani, “le parole hanno una storia che non si può cancellare“.


La decisione finale

La pressione della attiviste ha però avuto la meglio e così dal vocabolario online Treccani ecco il cambiamento di rotta: sono state eliminate tutte quelle parole che vengono considerate sessiste e al loro posto sono state inserite espressioni più in linea con la figura femminile che danno, della donna, un altro tipo di immagine, valorizzano i traguardi raggiunti in molti campi, da quelli intellettuali agli scientifici e tanti altri. Valeria Della Valle, direttrice del vocabolario Treccani, ha spiegato, in una intervista sul quotidiano Repubblica che la scelta di modificare la voce donna è solo l’inizio di processo che richiederà “più tempo perché il lavoro di un dizionario è simile a quello del sarto, la voce donna che contempla già espressioni relative ai diritti, all’emancipazione e ai movimenti di liberazione delle donne, ha bisogno di ritocchi che aggiungeranno frasi relative al ruolo professionale della donna”.


La svolta dell’enciclopedia Treccani; eliminati sinonimi dispregiativi per indicare la donna
Tags: donna, sinonimi, enciclopedia Treccani

Share this story: