Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: raffica di scioperi nei trasporti la prossima settimana, mercoledì stop di tutti i settori, solo gli aerei si fermeranno per 4 ore il 26 luglio
- Kazakistan: missione Beyond, Luca Parmitano sulla Stazione Spaziale internazionale, fantastico essere qui, il rientro tra 200 giorni, per la prima volta un italiano sarà a capo di una missione sulla ISS
- Roma: migranti, Salvini scrive al collega francese Castaner, Italia non è campo profughi Ue, mentre da giovedì Ong Sos Mediterranèe e MSF di nuovo verso Libia, il ministro dell'Interno, aiutano scafisti
- Gran Bretagna: rischio attentati in Egitto, British Airways cancella tutti i voli per il Cairo, stop deciso anche da Lufthansa, collegamenti riprenderanno tra una settimana
- Torino: Tav, venti attivisti denunciati per aver appiccato un incendio nel cantiere di Chiomonte, lancio di razzi e petardi contro la polizia
- Roma: torna l'afa in Italia, in arrivo un'ondata di caldo torrido al Centro-Nord, previsti picchi oltre i 35 gradi
- Milano: morto a 89 anni Francesco Saverio Borrelli, ex procuratore capo, domani camera ardente nel Palazzo di Giustizia
- Vaticano: scomparsa Emanuela Orlandi, nel cimitero Teutonico trovate migliaia di ossa, ora dovranno essere analizzate
- Giappone: elezioni, oggi si vota per il rinnovo della camera alta del Parlamento, favorito il partito del premier Shinzo Abe
- Roma: lutto nel mondo dello spettacolo, è morta l'attrice Ilaria Occhini, aveva 85 anni
- Ciclismo: Tour de France,oggi la 15esima tappa da Limoux a Foix Prat d’Albis, la maglia gialla resta sulle spalle di Alaphilippe
- Scherma: Budapest, campionati del mondo, azzurri a secco di medaglie nella sesta giornata, oggi le gare a squadre
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
16 maggio 2019

Liste d'attesa, nel pubblico 60 giorni, nel privato 7

E' quanto emerge da un report Cgil, nel 50% dei casi l'intramoenia costa più del privato

Da una radiografia a una per visita oculistica, per ottenere una prestazione nella sanità pubblica si attendono in media a 60 giorni a fronte di 7 nel privato, anche se il confronto tra regioni mostra un "evidente divario". Allo stesso tempo le strutture pubbliche diventano meno competitive dal punto di vista dei costi, e questo porta a un aumento della spesa di tasca propria per curarsi. A fare il punto è il rapporto della Cgil Funzione Pubblica su 'Tempi di attesa e sui costi delle prestazioni sanitarie nei Sistemi Sanitari Regionali' presentato oggi a Roma. Quello a cui assistiamo, commenta la segretaria FP Cgil Serena Sorrentino, è "l'effetto di un progressivo definanziamento del Servizio Sanitario Nazionale". Lo studio, elaborato da CREA Sanità, prende in considerazione 11 prestazioni senza indicazione di urgenza, erogate da 8 regioni. "La regione che eccelle" è l'Emilia Romagna con una media di 30 giorni di attesa per una visita medica attraverso il Sistema Sanitario Nazionale, per ultima troviamo le Marche con una media di 110 giorni per una visita nel pubblico. Un "dato sconcertante" riguarda poi i costi. Dall'ecografia al cuore alla gastroscopia, "circa la metà delle prestazioni mediche prese in considerazione hanno un costo inferiore nel privato piuttosto che in intramoenia", ovvero eseguite dai medici di ospedale in regime di libera professione. "Nonostante le liste d'attesa rappresentino uno dei problemi maggiori per i cittadini, negli ultimi dieci anni non si sono mai ridotte, e per qualche prestazione sono persino aumentate", spiega Federico Spandonaro, direttore del Crea Sanità. Quello che emerge, prosegue, "è un problema di equità nell'accesso alle cure: perché laddove c'è più attesa, c'è la tendenza ad andare di più sul privato e spendere di tasca propria per quello che dovrebbe essere garantito".

Liste d'attesa, nel pubblico 60 giorni, nel privato 7