Little Island, arriva in primavera il nuovo parco divertimenti sul fiume Hudson a New York

07 febbraio 2021, ore 11:00 , agg. alle 10:52

Barry Diller, miliardario che si occupa di media, sta costruendo Little Island, parco divertimenti di fronte al litorale di Manhattan, direttamente sul fiume Hudson, sarà inaugurato in primavera

La città di New York sta per avere un nuovo parco sul fiume Hudson, si chiamerà “Little Island”, la costruzione, sarà poco più grande di un campo da calcio e verrà inaugurata la prossima primavera. Si tratta di una delle opere più costose realizzate nel periodo della pandemia.

La costruzione di questo parco tematico rientra in una iniziativa voluta dal Governatore Andrew Cuomo e denominata “New York Arts Revival” con l’intenzione di rilanciare la cultura in difficoltà e l'industria del tempo libero nella metropoli, dopo che New York è stata particolarmente colpita dalla pandemia.


L’opera

Little Island è un isola artificiale in fase di ultimazione che sorgerà di fronte al lato occidentale di Manhattan proprio sull’acqua del fiume Hudson e che verrà in augurata a breve. I progettisti hanno immaginato questa come una struttura che si erge su enormi steli di cemento di diverse altezze, la cui forma ricorda quella dei tulipani. A opera terminata le diverse altezze del parco tematico creeranno un giardino paesaggistico dalla pendenza artificiale, che comprenderà anche dozzine di alberi, cespugli e prati. Little Island è stata pensata come luogo per far viver la cultura, nell’anfiteatro che sorgerà all’interno, che avrà una capienza limitata di 750 persone, si potranno tenere concerti ed altri eventi. Dal suo interno si avrà anche un’ottima visione dello skyline di New York.


Un progetto dal costo esorbitante

Il progetto Little Island è in fase di realizzazione ed è stato finanziato dal miliardario dei media Barry Diller, un imprenditore che ha incarichi amministrativi nella Fox Broadcasting Company ed è amministratore delegato della IAC, InterActiveCorp, un complesso mediatico proprietario, fra l'altro, dei marchi Expedia.com e TripAdvisor. Il cantiere sul fiume Hudson è stata una sfida per gli architetti che lo hanno progettato soprattutto per quanto riguarda i pilastri di cemento ancorati nel letto del fiume. La sfida è stata sulla loro resistenza, infatti questi pilastri devono resistere a tempeste e inondazioni, ma anche ai banchi di ghiaccio che possono andare alla deriva sul fiume Hudson in inverno e che potrebbero colpe i sostegni improvvisamente. Secondo i media, i costi di costruzione del progetto supereranno significativamente i 35 milioni di dollari inizialmente stimati. Il New York Times stima che la cifra finale si avvicinerà ai 250 milioni di dollari.

Little Island è già popolare tra i residenti che non vedono l'ora di utilizzarla, mentre i critici temono che l’opera possa danneggiare la vita acquatica della zona.


Little Island, arriva in primavera il nuovo parco divertimenti sul fiume Hudson a New York
Tags: Little Island, fiume Hudson, New York

Share this story: