Mancini: "vogliamo andare al Mondiale e vincerlo". Dybala non rinnova con la Juventus

21 marzo 2022, ore 22:20

L'Italia si gioca tutto in cinque giorni. Giovedì 24 marzo, gli Azzurri affronteranno la Macedonia nella semifinale dei playoff per i Mondiali in Qatar. Dybala dirà addio alla Juventus a fine stagione

Iniziata la settimana della verità per la Nazionale guidata dal Commissario Tecnico Roberto Mancini. Vietato sbagliare per gli azzurri, che giovedì 24 marzo allo stadio Renzo Barbera di Palermo, si giocheranno la semifinale dei playoff per i mondiali in Qatar contro la Macedonia. Vincere è l'unica cosa che conta in questi casi. La squadra di Mancini deve ritrovare la serenità e la cattiveria mostrata durante il cammino vincente dell'Europeo per scacciare i fantasmi del passato ed evitare la seconda eliminazione consecutiva da un Mondiale di calcio, dopo quello in Russia nel 2018. 


Mancini, "andremo al mondiale per vincerlo" 

Oggi primo giorno di raduno per gli Azzurri. Roberto Mancini in conferenza stampa ha cercato di caricare tutto l'ambiente, provando ad annientare tutte le distrazioni possibili al di fuori della partita di giovedì. "Vogliamo massima concentrazione per questa partita, i ragazzi devono fare ciò che sanno fare - commenta il Ct -  le sensazioni ed emozioni ovviamente ci sono, ma bisogna pensare a quel che è accaduto a luglio e ripartire da quello. Sono fiducioso, so di avere giocatori bravi e professionisti che hanno costruito dal nulla una vittoria all'Europeo in cui nessuno credeva. La fiducia deve provenire proprio da questo, da ciò che abbiamo fatto. La squadra è solida e ha qualità". Roberto Mancini non si nasconde e punta dritto verso lo scopo finale: "Il nostro obiettivo è vincere il Mondiale, per farlo dobbiamo iniziare vincendo queste due partite. Vogliamo andare al Mondiale per vincerlo". Ovviamente è stato toccato anche l'argomento Balotelli e la sua mancata convocazione a favore di Joao Pedro. Il Ct ha però evitato il discorso, dicendo che "chiaramente lasciare un giocatore a casa dispiace sempre. Ma la valutazione è stata quella: Joao Pedro può fare anche la seconda punta o l'esterno"


Dybala lascia la Juventus, i numeri 

Paulo Dybala e la Juventus termineranno la stagione da separati in casa. Questa è l'ultima stagione della Joya in bianconero. Il contratto in scadenza non verrà rinnovato, l'argentino da adesso, inizierà a guardarsi intorno per trovare la soluzione migliore. Paulo Dybala è il 3° miglior marcatore straniero (oriundi esclusi) della storia bianconera, considerando tutte le competizioni, con 113 gol, 10° miglior marcatore nella storia della Juventus in tutte le competizioni. In Champions League, solo Del Piero e Trezeguet hanno segnato più di Dybala (18 gol). Nel suo periodo alla Juventus, l'Argentino è stato il giocatore con più presenze (283) e più gol (113). Numeri da vero campione, capace di far innamorare grandi e piccini ma che evidentemente non sono bastati per un accordo sul contratto con la dirigenza del club. L'Inter nel frattempo bussa alla porta di Dybala, l'amministratore delegato dei nerazzurri Marotta, è infatti pronto ad offrire un contratto al fuoriclasse argentino. 

Mancini: "vogliamo andare al Mondiale e vincerlo". Dybala non rinnova con la Juventus
Tags: Dybala, Juventus, Mancini, Mondiale, Nazionale, Playoff

Share this story: