Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: Cherif Chekatt localizzato e ucciso dalle forze speciali, in un deposito del quartiere di Neudorf, dove era stato visto per l'ultima volta
- Francia: il killer era armato di una pistola e di un coltello, aveva minacciato i poliziotti, sparando per primo, nessun ferito tra gli agenti
- Bruxelles: manovra con deficit al 2,04%, dopo vertice Juncker-Conte, commissario Ue Moscovici, ancora non ci siamo, ma vogliamo l'accordo
- Milano: i giudici stabiliscono che il caso mense di Lodi è discriminazione, il regolamento che penalizza gli stranieri deve cambiare
- Costa Rica: rapinato e ucciso con un coltello, Gianfranco Pescosolido, 56 anni, abitava nel Paese da anni, era uscito per una passeggiata in un parco
- Calcio: Europa League, Lazio-Eintracht Francoforte 1-2, biancazzurri già qualificati, fuori dai sedicesimi per differenza reti il Milan, battuto 3-1 dall' Olympiakos
- Calcio: ufficiale, l'ex direttore generale della Juventus, Beppe Marotta, è il nuovo amministratore delegato dell'Inter per l'area sportiva
- Nuoto: mondiali in Cina, argento per Simona Quadarella, secondo posto negli 800 metri stile libero in vasca corta
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
24 novembre 2018

Manovra, cena Conte-Juncker, il premier, dialogo aperto con l’Ue

Atmosfera distesa durante l’incontro, il premier Conte si è dichiarato soddisfatto del colloquio.

È durata due ore circa la cena al Palais Berlaymont di Bruxelles tra il premier Giuseppe Conte, il ministro dell'Economia Giovanni Tria, il presidente della commissione Ue, Jean Claude Juncker, il vicepresidente della commissione Valdis Dombrovskis e il commissario agli Affari Economici Pierre Moscovici. Al termine, nel fare il punto della situazione con i giornalisti, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha precisato che non si è discusso di saldi finali, né di rinuncia alle riforme qualificanti volute dal governo. Il premier ha precisato che è stato “un l’incontro di apertura di un dialogo in un clima di rispetto reciproco” e che “dobbiamo continuare a dialogare”. Sulle sanzioni dell'Ue sulla manovra italiana per Conte occorrono tempi anche più distesi così da poter continuare questo dialogo.

Manovra, cena Conte-Juncker, il premier, dialogo aperto con l’Ue