Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale ha chiesto l'arresto del terrorista Cesare Battisti, per pericolo di fuga, l'Italia ne chiede da anni l'estradizione
- Francia: il terrorista Cherif Chekatt è stato ucciso dalle forze speciali, nel quartiere di Neudorf, a Strasburgo, dove si era nascosto dopo la strage
- Francia: il killer dei mercatini era armato di una pistola e di un coltello, aveva sparato per primo, nessun ferito tra gli agenti
- Bruxelles: manovra con deficit al 2,04%, dopo vertice Juncker-Conte, commissario Ue Moscovici, ancora non ci siamo, ma poi riconosce sforzi Italia
- Milano: il caso-mense di Lodi è discriminazione, lo hanno stabilito i giudici, il regolamento che penalizza gli stranieri deve cambiare
- Costa Rica: rapinato e ucciso un italiano, Gianfranco Pescosolido, 56 anni, abitava nel Paese da anni, era uscito per una passeggiata in un parco
- Calcio: Europa League, clamorosa eliminazione per differenza reti del Milan, battuto 3-1 dall' Olympiakos, Gattuso, giusto così
- Calcio: Europa League, Lazio già qualificata e battuta dall'Eintracht Francoforte, ufficiale, Beppe Marotta, è il nuovo AD dell'Inter
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
23 novembre 2018

Manovra, segnali di intesa tra Roma e Bruxelles

Di Maio: "Dialogo ad oltranza", Moscovici risponde che le porte sono aperte

Il vicepremier 5S Luigi Di Maio sostiene che bisogna provare a dialogare a oltranza con l’Unione europea sulla manovra, e da Bruxelles il Commissario agli Affari economici Moscovici risponde che le porte sono aperte. Insomma, le prove tecniche di intesa vanno avanti. Anche l’altro vicepremier Salvini difatti mostra ottimismo, e spiega che 'chi sta leggendo attentamente la legge di bilancio, si sta rendendo conto che l'economia italiana è sana'. Dal suo canto il premier Conte sta preparando la cena di domani con Junker, il presidente della Commissione. Intanto i 18 ribelli 5S ritirano i loro emendamenti al decreto sicurezza, la prossima settimana il voto di fiducia alla Camera

Manovra, segnali di intesa tra Roma e Bruxelles