Mantova, due ragazzi in coma dopo essere stati aggrediti con delle mazze da baseball in un agguato

03 luglio 2021, ore 16:29

Due giovani di 35 e 23 anni sono in coma all'ospedale di Mantova dopo essere stati picchiati a morte, sono in condizioni gravissime

I due giovani rimasti vittime di un pestaggio, nella notte tra giovedì e venerdì, nel piazzale di un centro commerciale alle porte di Mantova sono ricoverati in gravissime condizioni, nel reparto di rianimazione dell'ospedale Carlo Poma. Pier Francesco Ferrari, 35 anni,  e il 23enne Atilio Ndrekai, sono stati oggetto di quello che sembra essere un vero e proprio agguato. Il giovane albanese sarebbe in pericolo di vita , mentre per l'italiano ci sarebbe qualche speranza in più pur in un quadro clinico di estrema gravità. Secondo le prime indiscrezioni sembrerebbe trattarsi di un regolamento di conti. I Carabinieri stanno verificando i filmati delle telecamere del centro commerciale. I due, secondo una prima versione dell'accaduto, sarebbero stati invitati ad un appuntamento da una telefonata ricevuta mentre si trovavano in un bar. Una volta raggiunto il piazzale del centro commerciale, che dista pochi chilometri dalle loro abitazioni, si sarebbero trovati di fronte a quattro-cinque persone che li hanno aggrediti a colpi di mazze da baseball  e ridotti in fin di vita. Il magistrato ha aperto un fascicolo contro ignoti con il tentato omicidio come ipotesi di reato.

Mantova, due ragazzi in coma dopo essere stati aggrediti con delle mazze da baseball in un agguato
Tags: agguato, baseball, Mantova

Share this story: